Il Tempo è un quotidiano interventista di Roma fondato il 12 dicembre 1917 da Filippo Naldi, in diretta concorrenza con il «Messaggero» quale era appartenente al gruppo editoriale rivale Pontremoli-Della Torre.
SEGUI
Webuild, collegati i due lotti della galleria di base del Brennero
Oggi 19-05-22, 19:56

Webuild, collegati i due lotti della galleria di base del Brennero

ROMA (ITALPRESS) – Dal portale sud di Fortezza al Brennero corre oggi un tunnel lungo 24,1 chilometri, un tratto considerevole dei 64 chilometri che collegheranno l'italiana Fortezza con l'austriaca Innsbruck dando vita alla Galleria di Base del Brennero, ovvero al sistema ferroviario sotterraneo più lungo al mondo. Questo traguardo è stato raggiunto con l'abbattimento del diaframma di separazione tra il lotto H71 sottoattraversamento Isarco (realizzato da Webuild) e il Lotto Mules 2-3 (realizzato da Webuild, in collaborazione con Ghella), sul versante italiano della galleria di base del Brennero. Oltre alla canna principale dove correrà la linea ad alta velocità/alta capacità, il progetto prevede la costruzione di 230 chilometri di gallerie, di cui 151 chilometri già scavati. Una fitta e complessa rete sotterranea che, nel suo punto più profondo, correrà a 1.700 metri sotto la cima della montagna collegando Fortezza, in Italia, con Innsbruck, in Austria, consentendo il passaggio di treni ad alta velocità/alta capacità ad una velocità fino a 250 chilometri orari per i passeggeri e fino a 160 chilometri all'ora per le merci. Una vera rivoluzione per la mobilità e i trasporti europei che permetterà di ridurre i tempi di percorrenza di quasi il 70%, passando dagli attuali 80 minuti a 25 minuti. Nel corso della cerimonia ufficiale di breakthrough, che si è tenuta nel cuore della montagna, un escavatore ha abbattuto l'ultimo diaframma che separa i lotti. L'opera è strategica per la creazione della rete TENT-T, la rete europea ad alta velocità/alta capacità europea, capace di trasportare persone e merci in tutto il continente, e destinata ad accrescere la mobilità sostenibile tra i Paesi membri, riducendo così notevolmente le emissioni di CO2. In aggiunta ai due lotti sul versante italiano interessati dal breakthrough di oggi, Webuild sta anche lavorando al lotto H41 Gola del Sill-Pfons e ha già completato il lotto Tulfes-Pfons, entrambi sul versante austriaco. In aggiunta, Webuild è impegnato anche nella realizzazione delle tratte d'accesso sud alla galleria di base del Brennero, tra Fortezza e Ponte Gardena. (ITALPRESS).-foto ufficio stama Webuild-
Ddl concorrenza: Draghi in Cdm, se non si rispettano tempi a rischio Pnrr
Oggi 19-05-22, 19:51

Ddl concorrenza: Draghi in Cdm, se non si rispettano tempi a rischio Pnrr

Roma, 19 mag. (Adnkronos) - Il Consiglio dei ministri dà l'assenso a porre la questione di fiducia sul ddl Concorrenza. Nel corso delle sue comunicazioni in Cdm, il presidente del Consiglio ha informato i ministri sull'iter del ddl Concorrenza ricordando che - sulla base degli impegni assunti con il Pnrr - entro dicembre 2022 è necessario approvare non solo la legge delega, ma anche i relativi decreti delegati. Dopo aver ripercorso la cronistoria dei vari passaggi in Senato del ddl, Draghi ha segnalato la necessità “nel pieno rispetto delle prerogative parlamentari”, di porre in essere tutte le iniziative per richiedere un'iscrizione in Aula del provvedimento entro la fine di maggio, in modo da pervenire a una rapida approvazione e procedere alla trasmissione alla Camera. “Il mancato rispetto di questa tempistica – ha aggiunto il Presidente Draghi - metterebbe a rischio, insostenibilmente, il raggiungimento di un obiettivo fondamentale del Pnrr, punto principale del programma di governo”. Lo riferiscono fonti di Palazzo Chigi al termine del Cdm.
Tennis: sorteggio Roland Garros, possibile quarto di finale tra Djokovic e Nadal
Oggi 19-05-22, 19:49

Tennis: sorteggio Roland Garros, possibile quarto di finale tra Djokovic e Nadal

Parigi, 19 mag. - (Adnkronos) - Un possibile quarto di finale tra Novak Djokovic e Rafa Nadal accende l'attesa dei tifosi dopo il sorteggio del tabellone principale del Roland Garros 2022. Nella sezione del serbo anche Alexander Zverev, la testa di serie più alta tra i suoi possibili avversari in semifinale. Jannik Sinner, unico azzurro tra i primi sedici favoriti del seeding, è nella parte bassa, nell'ottavo di Andrey Rublev e nel quarto di Daniil Medvedev. Questi i teorici ottavi di finale, se tutti dovessero rispettare le teste di serie: (1) Novak Djokovic (Srb)-(15) Diego Schwartzman (Arg); (9) Felix Auger-Aliassime (Can)-(5)Rafa Nadal (Esp); (3)Alexander Zverev (Ger)-(13)Taylor Fritz (Usa); (10)Cameron Norrie (Gbr)-(6)Carlos Alcaraz (Esp); (8)Casper Ruud (Nor)-(12)Hubert Hurkacz (Pol); (14)Denis Shapovalov (Can)-(4)Stefanos Tsitsipas (Gre); (7)Andrey Rublev-(11)Jannik Sinner (Ita); (16)Pablo Carreno Busta (Esp)-(2)Daniil Medvedev.
Ddl Concorrenza: Conte, 'Parlamento approvi riforma, se fiducia M5S la voterà convintamente'
Oggi 19-05-22, 19:47

Ddl Concorrenza: Conte, 'Parlamento approvi riforma, se fiducia M5S la voterà convintamente'

Roma, 19 mag. (Adnkronos) - "Il Parlamento deve approvare il ddl concorrenza e il Movimento 5 Stelle, se dovesse esser posta la fiducia, la voterà convintamente. Stiamo parlando di riforme strutturali del sistema Italia, assolutamente necessarie, che ci renderanno più credibili anche in Europa e che permetteranno al Pnrr di andare avanti". Così il leader del M5S, Giuseppe Conte, intercettato dall'Adnkronos dopo il Cdm voluto dal premier Mario Draghi sulla riforma della concorrenza.
La profezia del ministero sul vaiolo: “Il virus si trasmette per contatto diretto o molto stretto”
Oggi 19-05-22, 19:43

La profezia del ministero sul vaiolo: “Il virus si trasmette per contatto diretto o molto stretto”

Giovanni Rezza, direttore prevenzione del ministero della Salute, dopo la segnalazione di alcuni casi di vaiolo delle scimmie in Europa, ha pubblicato un video di commento ai casi registrati: «Dato che il virus si trasmette per contatto diretto o molto stretto, i focolai tendono generalmente ad autolimitarsi. Il ministero della Salute ha tempestivamente allertato le Regioni e messo in piedi un sistema di monitoraggio dei casi. Un primo caso è stato immediatamente identificato presso l'Istituto di malattie infettive ‘Lazzaro Spallanzani' e altri due casi potrebbero essere confermati nelle prossime ore».     Nel frattempo il ministero della Salute spagnolo sta preparando le procedure per l'acquisto di migliaia di dosi di un vaccino approvato contro il vaiolo tradizionale, utile anche per fermare la trasmissione del virus del vaiolo delle scimmie, contro il quale in Europa non esiste un siero specifico approvato. Lo riporta il quotidiano El Pais, citando fonti sanitarie. Il siero verrebbe somministrato ai contatti di casi positivi. In Spagna, per ora, ci sono sette casi confermati e 29 sospetti nella comunità di Madrid e un altro possibile a Gran Canaria.   
Saliola (Manageritalia): "A Roma nel 2025 terziario avrà incidenza pari a 87% valore aggiunto"
Oggi 19-05-22, 19:42

Saliola (Manageritalia): "A Roma nel 2025 terziario avrà incidenza pari a 87% valore aggiunto"

Roma, 19 mag. (Adnkronos/Labitalia) - "Dai dati dell'osservatorio del terziario di Manageritalia, risulta come nel Lazio, a livello di valore aggiunto, il terziario di mercato pesi per il 66,4% (85,3% se si somma anche il terziario non di mercato) confinando il resto dell'economia al 14,7%. Tanto per fare un paragone, la voce 'resto dell'economia' in Lombardia pesa per il 27,6%, in Piemonte per il 31,1% ed in Veneto per il 33,3%. Una previsione dell'osservatorio del terziario di Manageritalia stima che nel 2025, a Roma, il terziario avrà un'incidenza pari all'87% del valore aggiunto". Così Roberto Saliola, presidente di Manageritalia Lazio, Abruzzo, Molise, Sardegna e Umbria, nella sua relazione durante la tavola rotonda 'Roma la città che reinventa il futuro', nel corso dell'assemblea dell'associazione territoriale. "All'interno delle regioni che compongono la nostra associazione, riferendoci al valore aggiunto, il Lazio (e quindi Roma che rappresenta grandemente l'economia regionale) si stacca nettamente per peso e qualità del terziario di mercato. Le altre regioni sono invece sotto la media nazionale. È contro deduttivo il dato riferito al terziario non di mercato: il Lazio ha un dato superiore alla media nazionale ma ben inferiore (tranne che per l'Umbria) a quello delle altre regioni della nostra associazione", sottolinea ancora Saliola. "Ricordo come nel computo del terziario non di mercato entrino l'amministrazione pubblica, l'istruzione e la sanità ed assistenza sociale. Un dato che ribalta quella percezione, anche negativa, di Roma città adagiata e bloccata dalla burocrazia della pubblica amministrazione. Roma non è capitale per burocrazia e mero criterio di allocazione degli organi di Governo. Roma è capitale perché è centro di eternità e di immagine, perché è un modello di vita e sviluppo. O vorremmo che fosse così...", ribadisce il presidente dell'associazione territoriale di Manageritalia. "Cambia poco se il dato a cui si fa riferimento è l'occupazione: spicca solo la crescita dell'occupazione per il terziario non di mercato nel Lazio. La tempesta perfetta: in uno stesso punto, in un periodo delimitato -spiega Saliola- si concentreranno tali e tante risorse ed opportunità che rappresentano un veicolo imperdibile per rilanciare la nostra città a livello nazionale ed internazionale. Da qui ai prossimi 10 anni verranno organizzati a Roma la Ryders Cup nel 2023, il Giubileo del 2025, siamo candidati ufficiali ad ospitare Expo 2030 e nel 2033 si svolgerà il Giubileo straordinario della redenzione per celebrare i 2000 anni dalla morte di Cristo. E oltre alle entrate straordinarie previste dagli eventi ricordati, il Pnrr ha destinato importanti risorse alla Città di Roma, risorse ingenti che per essere utilizzate debbono dar vita a progetti, che vanno realizzati e rendicontati".
Vaiolo delle scimmie, primo caso in Italia
Oggi 19-05-22, 19:37

Vaiolo delle scimmie, primo caso in Italia

(Adnkronos) - Vaiolo delle scimmie, primo caso in Italia. E' stato identificato all'Istituto Lazzaro Spallanzani di Roma. "Si tratta di un giovane adulto di ritorno da un soggiorno alle isole Canarie che si era presentato al Pronto soccorso dell'Umberto I", annuncia l'istituto nazionale per le Malattie infettive capitolino. "Altri due casi sospetti sono in fase di accertamento", aggiunge l'Inmi. "Il quadro clinico è risultato caratteristico e il 'Monkeypox virus' è stato rapidamente identificato con tecniche molecolari e di sequenziamento genico dai campioni delle lesioni cutanee. La persona è in isolamento in discrete condizioni generali, sono in corso le indagine epidemiologiche e il tracciamento dei contatti", precisano i medici dello Spallanzani. "Al momento i tre casi osservati e nei casi in Europa e in Usa, non presentato segni clinici di gravità - proseguono gli esperti - La trasmissione può avvenire attraverso le goccioline di saliva, il contatto con le lesioni e i liquidi biologici infetti". "Ho comunicato al ministro" della Salute "Roberto Speranza l'isolamento, avvenuto all'Inmi Spallanzani" di Roma, "del primo caso a livello nazionale del cosiddetto monkeypox, vaiolo delle scimmie". Lo comunica in un tweet l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato. Il vaiolo delle scimmie è stato "isolato già in precedenza in Uk, Spagna e Portogallo - ricorda D'Amato su Facebook - Finora i casi isolati in Europa sono stati una ventina. La situazione è costantemente monitorata".
Alti comandanti russi sospesi per gli scarsi risultati: ora tutti evitano le responsabilità
Oggi 19-05-22, 19:35

Alti comandanti russi sospesi per gli scarsi risultati: ora tutti evitano le responsabilità

Diversi alti comandanti russi sono già stati sospesi per gli scarsi risultati nella guerra in Ucraina. Il ministero della Difesa britannico nell'aggiornamento dell'intelligence afferma che il tenente generale Serhiy Kisel, che guidava la prima unità di carri armati della guardia d'élite, è stato sospeso per non aver catturato Kharkiv e il vice ammiraglio Igor Osipov, che comandava la flotta del Mar Nero, è stato probabilmente sospeso in seguito all'affondamento dell'incrociatore Moskva, mentre non è chiaro se il capo di stato maggiore Valeriy Gerasimov mantenga il sostegno del presidente Vladimir Putin.      Il ministero del Regno Unito afferma che è probabile che gli alti funzionari siano sempre più distratti dal tentativo di evitare responsabilità personali in questa cultura di «insabbiamenti e capro espiatorio», «questo probabilmente metterà a dura prova il modello centralizzato di comando e controllo della Russia poiché gli ufficiali cercano sempre più di rinviare le decisioni chiave ai loro superiori», «sarà difficile per la Russia riprendere l'iniziativa in queste condizioni».  
Calcio: Vlahovic, 'la Juve è come me, combattiamo e non molliamo mai'
Oggi 19-05-22, 19:31

Calcio: Vlahovic, 'la Juve è come me, combattiamo e non molliamo mai'

Torino, 19 mag. - (Adnkronos) - "Amo il Dna della Juventus, mi piace la voglia di combattere e non mollare mai: è proprio come il mio". Lo dice l'attaccante bianconero Dusan Vlahovic, ospite del Salone del Libro a Torino. "Sono felice di stare alla Juve, l'ho voluta tanto. Spero di vincere tante cose", aggiunge il 22enne serbo.
Canoa: CdM, da Racice parte la stagione degli azzurri
Oggi 19-05-22, 19:24

Canoa: CdM, da Racice parte la stagione degli azzurri

Roma, 19 mag. - (Adnkronos) - Terminate le selezioni a Milano nel mese di aprile, il direttore tecnico Oreste Perri ha diramato le convocazioni per la squadra nazionale di canoa sprint che affronterà le prime due tappe di Coppa del Mondo. Il debutto internazionale degli azzurri è previsto a Racice, in Repubblica Ceca (20-22 maggio), per poi trasferiti a Poznan (26-29 maggio) per la seconda e conclusiva prova di coppa. Sarà poi la volta di Mondiali ed Europei sia per la velocità che per la paracanoa: la rassegna iridata è in programma nelle acque canadesi di Halifax dal 3 al 7 agosto, mentre l'appuntamento continentale andrà in scena nel bacino olimpico di Monaco 72, dal 16 al 21 agosto, all'interno del contenitore multisportivo insieme agli Europei di Atletica, Beach Volley, Ciclismo, Ginnastica, Canottaggio, Tennis Tavolo, Triathlon e Arrampicata. L'Italia si presenta all'appuntamento di Racice con tutti gli effettivi al completo: a partire dall'argento olimpico di Tokyo 2020, Manfredi Rizza (Aeronautica Militare) che si misurerà in K4 sulla nuova distanza olimpica dei 500 metri nell'ammiraglia composta da Nicola Ripamonti, Mauro Crenna e Tommaso Freschi. Anche il campione del mondo dei 200 metri Andrea Di Liberto (Fiamme Azzurre) sarà ai blocchi di partenza nel K2 500 (nuova distanza olimpica) con Alessandro Gnecchi (Carabinieri), mentre gli iridati Nicolae Craciun e Daniele Santini (Fiamme Oro) sono chiamati a confermarsi nel C2 500 metri. Canoa canadese che avrà in Carlo Tacchini (Fiamme Oro) un altro esponente di spicco nel C1 1000. In totale il gruppo azzurro sarà composto da 23 atleti ed atlete. Per il kayak scenderanno in acqua anche Andrea Schera, Samuele Burgo (Fiamme Gialle) e Giacomo Cinti (C.C. Comacchio). La formazione della canoa canadese si completa con Gabriele Casadei e Mattia Alfonsi. Corposa anche la rappresentativa femminile dei kayak con Agata Fantini, Cristina Petracca (Marina Militare), Irene Burgo (Fiamme Oro), Susanna Cicali (Fiamme Azzurre) e Mathilde Rosa (Cus Pavia). A Racice esordirà anche il K4 "under 23" composto da Flavio Spurio (Aeronautica Militare), Dylan Paliaga, Riccardo Baldan e Leonardo Favero (Ottagoni Cremona), un'occasione per i giovani azzurri di misurarsi in campo internazionale con i big della specialità. Il programma di gare si apre venerdì con le batterie di qualificazione, sabato mattina dalle ore 11 alle 13 in scena già le prime finali, mentre nel pomeriggio si torna in acqua per batterie e semifinali. Domenica mattina le altre finali, mentre dalle 14 al via le gare sui 5000 metri.
Calcio: Vlahovic, 'spero Chiesa torni il prima possibile per lottare e vincere insieme'
Oggi 19-05-22, 19:23

Calcio: Vlahovic, 'spero Chiesa torni il prima possibile per lottare e vincere insieme'

Torino, 19 mag. - (Adnkronos) - "Abbiamo condiviso tre anni alla Fiorentina, fortunatamente siamo di nuovo insieme. Si è infortunato quando sono arrivato, spero torni il prima possibile, lo conosciamo come calciatore". Così l'attaccante della Juventus Dusan Vlahovic su Federico Chiesa suo compagno alla Fiorentina e dallo scorso gennaio in bianconero. "E' stato un piacere vederlo, speriamo di ritrovare la nostra intesa sul campo, come a Firenze. Non vedo l'ora di giocare con lui, per scendere in campo e lottare con lui, e vincere insieme”, aggiunge il 22enne serbo al Salone del Libro di Torino prima di parlare del rapporto con Cesare Prandelli, un padre calcistico per lui. "Mi emoziona sempre, mio padre non avrebbe fatto ciò che ha fatto lui per me. Mi diceva: guarda al posto suo non avrei fatto questo. Lo ringrazio tanto, ci sentiamo spesso. E' stato quello di cui avevo bisogno, mi ha spinto avanti, mi ha supportato. Lo ringrazierò per tutta la vita, per qualsiasi cosa per lui ci sono e ci sarò sempre. Sono veramente grato, spero di vederlo presto, di chiacchierare, fino ad ora è l'uomo sportivo più importante. Uno vero".
Pnrr, Dinoi (Aepi): "In campo con 3 Pdl per ministero made in Italy, edilizia e lavoro"
Oggi 19-05-22, 19:22

Pnrr, Dinoi (Aepi): "In campo con 3 Pdl per ministero made in Italy, edilizia e lavoro"

Roma, 19 mag. (Adnkronos) - "Oggi consegnamo tre proposte di legge di iniziativa popolare, agli esponenti politici e ai ministri: una per istituire il ministero per il Made in italy, un'altra per un testo unico in materia di detrazioni fiscali connesse ad interventi edilizi, in primis il Superbonus, ed un'altra per norme in materia di disciplina dei rapporti di lavoro a tempo determinato o occasionali, rilanciando anche i voucher per le piccole imprese". E' l'annuncio che giunge dal presidente di Aepi Mino Dinoi in occasione dell'evento 'Pnrr: priorità e futuro dell'Italia' organizzato a Roma, in collaborazione con l'Adnkronos al Palazzo dell'Informazione, al quale intervengono il leader del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte, la presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, il coordinatore di Forza Italia Antonio Tajani, il deputato Pd Francesco Boccia e il leader di Azione Carlo Calenda. "L'istituzione del ministero del made in Italy non è un ministero in più ma è mettere insieme le deleghe - spiega Dinoi - crediamo che per promuovere il marchio e fare una lotta vera alla contraffazione ed esportare nel miglior modo possibile i nostri prodotti c'è bisogno di un interlocutore unico in sede di legge di bilancio, il Paese ha bisogno di un'azione unica". Inoltre, "abbiamo proposto una legge che punti a rivisitare il contratto di lavoro a tempo determinato per le piccole imprese e per la lotta all'evasione" sostiene e in merito alla terza proposta di legge viene presentata perché "l'esperienza del Superbonus 110% era un'operazione utile e lo è stata fino a che dopo due anni sono cambiate le regole del gioco 52 volte e questo è impossibile in un Paese che ha voglia di rilanciarsi" afferma Dinoi nel sottolineare che "bisogna dare certezze. Regolamentiamo, controlliamo ma non blocchiamo lo sviluppo economico". Il testo unico in materia di detrazioni fiscali connesse ad interventi edilizi andrebbe a definire le diverse tipologie di intervento ammesse alla detrazione, i soggetti beneficiari, i requisiti di accesso, i limiti di spesa, le modalità di pagamento e di fruizione del credito o di opzione per lo sconto in fattura e, inoltre, la determinazione triennale- in sede di legge di bilancio- della percentuale di spesa detraibile, in relazione all'intervento. In tema di rapporti di lavoro a tempo determinato o occasionali e la modalità di determinazione del reddito da lavoro dipendente, alla luce della carenza di personale nei settori turismo e servizi, si chiede di ampliare da 12 a 24 mesi la durata massima del contratto, prevedendo la possibilità di successivi rinnovi. Le modifiche porterebbero dal 20 al 30%, rispetto ai lavoratori stabili impiegati, il numero massimo di contratti a tempo determinato attivabili da un'azienda, escludendo dal computo chi ha oltre 40 anni (anziché 50 come previsto attualmente). Inoltre si chiede di introdurre due tipi di voucher (con aumento della retribuzione oraria netta a le quota di contributi Inps) per le aziende sino a 5 dipendenti, con procedure più snelle e la possibilità di far emergere il lavoro sommerso. "Da questo momento parte la nostra campagna di comunicazione e di presenza nei territori per la raccolta firme. - annuncia Dinoi -La nostra Confederazione, a tutti i livelli, provinciale, regionale e nazionale, è pronta a muoversi, con l'auspicio di ottenere consensi anche dai tanti esponenti politici presenti oggi al tavolo". Sulla richiesta di istituire un ministero del Made in Italy, con portafoglio, continua il pressing di Aepi: sono anni che la Confederazione porta avanti questa battaglia, consapevole che possa essere una svolta per export e internazionalizzazione. A questo proposito, a margine del convegno, Dinoi ha sottolineato che il leader di M5S Giuseppe Conte "oggi ha aperto all'istituzione di un ministero per il made in Italy" mentre due anni fa, "durante la prima festa di Aepi, il sottosegretario Manlio Di Stefano attaccò pubblicamente la nostra proposta di iniziativa parlamentare che avevamo presentato e che venne firmata da tutti i deputati tranne che da M5Stelle". Conte è intervenuto sul tema di un ministero del made in Italy dicendo che "abbiamo fatto tantissimo lavoro per difenderlo", e che "se c'è qualche suggerimento per rafforzarlo lo sottoscrivo in bianco". "Il sottosegretario Di Stefano - ha spiegato Dinoi - disse che era inutile, che non serviva perché bastava il ministero degli Esteri. E' agli atti".
Vino, Consorzio Alta Langa: Mariacristina Castelletta nuovo presidente
Oggi 19-05-22, 19:21

Vino, Consorzio Alta Langa: Mariacristina Castelletta nuovo presidente

Roma, 19 mag. (Adnkronos/Labitalia) - Cambio della guardia ai vertici del Consorzio Alta Langa: il nuovo presidente è Mariacristina Castelletta (Tosti 1820). Ad affiancarla come vicepresidente, in continuità con gli anni precedenti, sarà Giovanni Carlo Bussi, viticoltore di San Marzano Oliveto. Castelletta succede a Giulio Bava, che ha guidato la compagine per tre mandati consecutivi tra il 2013 e il 2022. Presidente e vice sono stati eletti dal Consiglio di amministrazione dell'ente, scelto a sua volta nell'Assemblea dei soci della scorsa settimana. Oggi, nel Cda guidato da Castelletta e Bussi, siedono: Piero Bagnasco (Fontanafredda), Giulio Bava (Giulio Cocchi), Umberto Bera (Bera), Domenico Conta (Enrico Serafino), Sergio Germano (Ettore Germano), Antonio Massucco (Banfi), Alessandro Picchi (Fratelli Gancia), Giacinto Balbo (viticoltore di Bubbio e Cassinasco), Luciano Ferrero (viticoltore di Mango), Gianpaolo Menotti (viticoltore di Castel Rocchero). Da otto anni nel Consiglio di amministrazione del Consorzio Alta Langa, Mariacristina Castelletta si occupa del marketing dell'azienda di famiglia, Tosti1820, e fa parte anche del Consiglio di amministrazione del Consorzio del Vermouth di Torino. “Sono onorata ed entusiasta di rappresentare la denominazione Alta Langa Docg. Un grazie infinito va a Giulio Bava, che con la sua presidenza ha traghettato la nostra denominazione in questa importante fase di affermazione e sviluppo. Un ringraziamento sincero anche a Giovanni Carlo Bussi: sono felice di ritrovarlo al mio fianco, per la sua grande esperienza e generosità nei confronti del Consorzio. I miei prossimi tre anni alla guida del Consorzio saranno all'insegna della continuità con ciò che è stato fatto finora. L'obiettivo è quello di proseguire nel percorso di crescita della denominazione, sia in termini di autorevolezza che di numeri”, dice il neoeletto presidente. “La denominazione Alta Langa Docg - spiega ancora Castelletta - sta crescendo e lo sta facendo bene. Più di 50 produttori oggi fanno parte del Consorzio, le cuvée prodotte sono complessivamente 90. Costante la base agricola, composta da circa 90 viticoltori. Il vigneto si estende adesso per 377 ettari (175 in provincia di Cuneo, 164 in provincia di Asti, 38 in provincia di Alessandria) e dalla vendemmia 2021 abbiamo avuto 3 milioni di bottiglie”. Sul fronte della promozione, i passi sono stati consistenti. Lunedì 6 giugno si svolgerà una nuova edizione de La Prima dell'Alta Langa, la grande degustazione di tutte le cuvée dei soci del Consorzio aperta a un pubblico di operatori professionali (buyer, enotecari, ristoratori, distributori, barman, giornalisti). Dopo il successo delle due edizioni di Grinzane Cavour e di quella di Milano, l'evento si svolgerà stavolta a Torino, nel Museo di Italdesign, fra modelli di auto futuristiche, contemporanee. Saranno ben 115 le diverse etichette di Alta Langa in degustazione - tra vini bianchi, rosati, riserve, grandi formati, millesimi rari - per 46 diversi produttori presenti all'evento: numeri che – rapportati alla prima edizione della manifestazione, nella primavera 2018, quando al Castello di Grinzane Cavour si riunirono gli allora 18 produttori del Consorzio per presentare le loro 40 cuvée – raccontano la veloce crescita e il consolidamento della denominazione delle 'alte bollicine piemontesi'. Chi parteciperà a La Prima dell'Alta Langa quest'anno vedrà in anteprima assoluta 'Terra', il nuovo, iconico calice istituzionale che verrà presentato proprio durante l'evento: dalla collaborazione con Italdesign è nato, infatti, un calice che intende rappresentare il giusto connubio tra funzione e aspetto, dove la forma conserva le prestazioni tecniche ma allo stesso tempo valica i canoni estetici tradizionali di un calice da vino. La collaborazione tra Consorzio e Italdesign è iniziata dieci anni fa, nel 2012, quando fu presentato al pubblico il calice 'Grande', ideato da Giorgetto Giugiaro in esclusiva per il Consorzio Alta Langa. Prosegue anche la partnership con la Fiera internazionale del Tartufo Bianco d'Alba: da sette anni 'alte bollicine piemontesi' sono Official Sparkling Wine della manifestazione, accompagnando i momenti istituzionali e tutti i cooking show degli chef italiani e internazionali che preparano i loro piatti a base di tartufo. Lo scorso settembre, poi, è stato avviato l'importante progetto con il Centro nazionale Studi Tartufo per la sensibilizzazione dei soci viticoltori che dedicano una porzione di terreno alla piantumazione di alberi simbionti del tartufo, nell'ottica del mantenimento delle tartufaie sul territorio delle colline alte di Langa. In dirittura d'arrivo i lavori per l'articolato dossier tecnico e di racconto completo della denominazione iniziato lo scorso anno: attraverso la collaborazione di esperti, sono stati approfonditi e codificati aspetti rilevanti che vanno dai miti e dalla storia delle alte bollicine piemontesi fino alle caratteristiche del terroir; dalla conservazione delle bottiglie fino alle tecniche di servizio, la degustazione dei vini e gli abbinamenti. Lo studio sarà indirizzato in primo luogo ad accrescere la consapevolezza e la cultura dell'Alta Langa Docg tra i produttori e avrà una funzione divulgativa.
Pnrr, Aepi: "Servono coraggio e pianificazione strategica, no a logica assistenzialismo"
Oggi 19-05-22, 19:19

Pnrr, Aepi: "Servono coraggio e pianificazione strategica, no a logica assistenzialismo"

Roma, 19 mag. (Adnkronos) - "Occorre una vera pianificazione strategica, non si può proseguire con la logica dell'assistenzialismo. E poi dobbiamo essere coraggiosi nel dire che l'attuale Pnrr, pensato prima dell'emergenza Ucraina, è già superato". Così il presidente della Confederazione Aepi, Mino Dinoi, in occasione della giornata dedicata al Piano nazionale di Ripresa e Resilienza alla presenza di esponenti di partito, ministri, associazioni, mondo economico e sindacale. Un parterre di ospiti di alto livello a confronto a Roma, nella sede dell'AdnKronos, in occasione dell'evento “Pnrr: priorità e futuro dell'Italia”. Tra gli altri il leader di M5S Giuseppe Conte, la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, in collegamento da Strasburgo il leader di Azione Carlo Calenda, in collegamento da Bruxelles Antonio Tajani e il deputato Pd Francesco Boccia. "Le piccole e micro imprese e i professionisti continuano a pagare un prezzo troppo alto. - spiega Dinoi - Puntualmente, sembriamo dimenticare quelle eccellenze che fanno grande il nostro Paese. Stesso discorso per i piccoli comuni, grandi esclusi da questo atteso Piano e che rischiano di rimanere indietro ed è sotto gli occhi di tutti. Superiamo i tecnicismi e diamo nuovo slancio e nuovo valore alla politica affinché possa finalmente prendere le redini di una programmazione lungimirante". Afferma infatti il presidente di Aepi: "Ridateci la politica, noi delle piccole imprese e dei professionisti lo chiediamo, abbiamo bisogno di un governo politico". "Un governo politico ha una visione del Paese, - continua - ha una strategia e un programma, ha un concetto di sistema perché si confronta con il popolo e le istituzioni e quindi può dare continuità e stabilità". "Il governo tecnico, dei migliori, ha fatto un passo indietro culturale: - sottolinea - siamo ritornati alla cultura assistenziale, i 200 euro una tantum noi professionisti e piccole imprese non li vogliamo ma vogliamo un'azione di governo che abbia una competenza reale. Bisogna fare ritornare centrale la politica nell'Italia e nell'Europa del domani", conclude Dinoi.
Putin convoca il Consiglio di sicurezza: nuove minacce per l'informazione
Oggi 19-05-22, 19:17

Putin convoca il Consiglio di sicurezza: nuove minacce per l'informazione

Il presidente russo Vladimir Putin ha convocato per domani il Consiglio di sicurezza del Paese. Lo ha riferito il Cremlino spiegando che durante la riunione, che si svolgerà in videoconferenza, «si prevede di discutere di questioni relative all'aumento della stabilità e della sicurezza dell'informazione dello stato. Saranno prese in considerazione ulteriori misure volte a prevenire le conseguenze di nuove minacce nell'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione».      Il segretario del Consiglio di sicurezza Nikolai Patrushev parlerà alla riunione e presenterà un rapporto sul rafforzamento della sovranità nello spazio globale dell'informazione. «Il segretario del Consiglio di sicurezza Nikolai Patrushev terrà un discorso programmatico sul compito strategico di rafforzare la sovranità della Russia nello spazio dell'informazione globale», ha affermato ancora il Cremlino.
MM Spa, Un futuro equo e circolare. Verso il Verde e il Blu
Oggi 19-05-22, 19:10

MM Spa, Un futuro equo e circolare. Verso il Verde e il Blu

MM Spa, Un futuro equo e circolare. Verso il Verde e il Blu
Pnrr, Aepi: "Servono coraggio e pianificazione strategica, no a logica assistenzialismo"
Oggi 19-05-22, 19:10

Pnrr, Aepi: "Servono coraggio e pianificazione strategica, no a logica assistenzialismo"

Roma, 19 mag. (Adnkronos) - "Occorre una vera pianificazione strategica, non si può proseguire con la logica dell'assistenzialismo. E poi dobbiamo essere coraggiosi nel dire che l'attuale Pnrr, pensato prima dell'emergenza Ucraina, è già superato". Così il presidente della Confederazione Aepi, Mino Dinoi, in occasione della giornata dedicata al Piano nazionale di Ripresa e Resilienza alla presenza di esponenti di partito, ministri, associazioni, mondo economico e sindacale. Un parterre di ospiti di alto livello a confronto a Roma, nella sede dell'AdnKronos, in occasione dell'evento “Pnrr: priorità e futuro dell'Italia”. Tra gli altri il leader di M5S Giuseppe Conte, la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, in collegamento da Strasburgo il leader di Azione Carlo Calenda, in collegamento da Bruxelles Antonio Tajani e il deputato Pd Francesco Boccia. "Le piccole e micro imprese e i professionisti continuano a pagare un prezzo troppo alto. - spiega Dinoi - Puntualmente, sembriamo dimenticare quelle eccellenze che fanno grande il nostro Paese. Stesso discorso per i piccoli comuni, grandi esclusi da questo atteso Piano e che rischiano di rimanere indietro ed è sotto gli occhi di tutti. Superiamo i tecnicismi e diamo nuovo slancio e nuovo valore alla politica affinché possa finalmente prendere le redini di una programmazione lungimirante". Afferma infatti il presidente di Aepi: "Ridateci la politica, noi delle piccole imprese e dei professionisti lo chiediamo, abbiamo bisogno di un governo politico". "Un governo politico ha una visione del Paese, - continua - ha una strategia e un programma, ha un concetto di sistema perché si confronta con il popolo e le istituzioni e quindi può dare continuità e stabilità". "Il governo tecnico, dei migliori, ha fatto un passo indietro culturale: - sottolinea - siamo ritornati alla cultura assistenziale, i 200 euro una tantum noi professionisti e piccole imprese non li vogliamo ma vogliamo un'azione di governo che abbia una competenza reale. Bisogna fare ritornare centrale la politica nell'Italia e nell'Europa del domani", conclude Dinoi.
Volvo, anche in Piemonte la rete ultrafast di ricarica
Oggi 19-05-22, 19:08

Volvo, anche in Piemonte la rete ultrafast di ricarica

Volvo, anche in Piemonte la rete ultrafast di ricarica
Governo: Draghi in Cdm, mediazione importante ma rispettare tempi Pnrr
Oggi 19-05-22, 19:07

Governo: Draghi in Cdm, mediazione importante ma rispettare tempi Pnrr

Roma, 19 mag. (Adnkronos) - La mediazione è importante ma lo sono anche i tempi, quelli del Pnrr vanno rispettati. Lo avrebbero detto, a quanto si apprende, il premier Mario Draghi nel corso del Cdm, riferiscono fonti di governo.
**Ucraina: lettera presidente parlamento Estonia ai colleghi, 'sosteniamone candidatura a Ue'**
Oggi 19-05-22, 19:07

**Ucraina: lettera presidente parlamento Estonia ai colleghi, 'sosteniamone candidatura a Ue'**

Roma, 19 mag. (Adnkronos) - Il presidente del Parlamento estone Jüri Ratas ha inviato una lettera ai suoi colleghi dell'Unione Europea, in cui ha invitato i suoi colleghi a sostenere la concessione all'Ucraina dello status di paese candidato all'adesione all'Unione Europea. Lo afferma lo stesso Ratas in un post su Facebook in cui spiega: "Oggi ho inviato una lettera ai presidenti dei parlamenti dei paesi dell'Unione Europea invitandoli a sostenere l'Ucraina per lo status di candidato all'Ue. L'Ucraina ha combattuto in prima linea per i valori dell'Ue e ha dimostrato la suprema decisione e il coraggio nel combattere contro l'aggressione russa". L'Ucraina, aggiunge il presidente del Parlamento dell'Estonia, "ha presentato una richiesta di adesione all'Unione Europea e la Commissione Europea sta procedendo con la procedura di candidatura e ha promesso di presentare un parere sulla richiesta a giugno. Spero che il parere positivo della commissione dia una solida base per il sostegno politico dei paesi dell'Unione Europea per riconoscere l'Ucraina come paese candidato all'Unione Europea, ai sensi dell'articolo 49 dell'Unione Europea". Il sostegno dell'Unione Europea all'Ucraina, secondo Ratas, "è fondamentale, incoraggiando il Paese a continuare con le riforme necessarie e dando al popolo ucraino speranza di resilienza. L'Ucraina ha espresso la propria disponibilità a soddisfare tutte le condizioni per l'adesione all'Unione Europea e la concessione dello status di paese candidato è il primo passo importante per raggiungere questo obiettivo".
Studio e cura delle malattie età-correlate, simposio Ri.MED a Palermo
Oggi 19-05-22, 19:06

Studio e cura delle malattie età-correlate, simposio Ri.MED a Palermo

Studio e cura delle malattie età-correlate, simposio Ri.MED a Palermo
Telefonata Gerasimov-Milley, il colloquio tra i capi degli eserciti di Russia e Usa può cambiare tutto
Oggi 19-05-22, 19:03

Telefonata Gerasimov-Milley, il colloquio tra i capi degli eserciti di Russia e Usa può cambiare tutto

Valery Gerasimov è tornato operativo. Dopo quindici lunghi giorni di assenza il capo di Stato maggiore delle Forze armate russe riappare e lo fa per un colloquio telefonico con l'omologo statunitense Mark Milley. A renderlo noto il ministero della Difesa russo precisando che il contatto è arrivato "su iniziativa della parte americana". La telefonata è stata confermata anche dal Pentagono. Riprendono dunque i colloqui tra la Casa Bianca e il Cremlino. Le parti, si legge in una nota, hanno discusso di "questioni di reciproco interesse, inclusa la situazione in Ucraina".