Libero è un quotidiano italiano fondato nel 2000 da Vittorio Feltri, e da lui nuovamente diretto dal 18 maggio 2016. A giugno 2016 contava una tiratura di quasi 95.000 copie con una diffusione cartacea di circa 40.000.
SEGUI
Smog: la zona rossa non lo ferma, a Milano 4 giorni con pm10 oltre limiti
Oggi 28-11-20, 18:02

Smog: la zona rossa non lo ferma, a Milano 4 giorni con pm10 oltre limiti

Milano, 28 nov. (Adnkronos) - Con la giornata di ieri, venerdì 27 novembre, Milano conta quattro giorni consecutivi di smog oltre i limiti, e probabilmente con la giornata di oggi, sabato 28 novembre, arriverà a cinque. La 'zona rossa' e tutti i suoi limiti agli spostamenti non hanno fermato il Pm10 e le polveri sottili nell'aria del capoluogo della Lombardia sono in costante aumento. Il valore limite di pm10, ovvero 50 milligrammi per metro cubo, è stato superato gradualmente a partire da martedì 24 fino a raggiungere i 98 mg/metro cubo di media giornaliera toccati ieri. In Lombardia il problema non riguarda solo Milano: hanno superato i limiti di smog consentiti dalla legge in questi giorni quasi tutte le province, tra cui Monza, Bergamo, Pavia, Lodi e Cremona, per citarne alcune.
Coronavirus: prosegue trend calo ricoveri in Lombardia, -253 in ospedale
Oggi 28-11-20, 17:54

Coronavirus: prosegue trend calo ricoveri in Lombardia, -253 in ospedale

Milano, 28 nov. (Adnkronos) - E' costante il trend in discesa dei ricoveri per Covid19 in Lombardia, mentre i guariti e i dimessi nelle ultime 24 ore salgono di 4.736 unità. In terapia intensiva ci sono sei ricoverati in meno, per un totale di 919 posti letto occupati in tutta la regione. Negli altri reparti Covid, il calo è di 253 posti occupati per un totale di 7.616 pazienti ospedalizzati per il virus ma meno gravi. I morti sono 119 e portano il totale da inizio pandemia a 21.512.
Coronavirus, 26.323 nuovi casi ma ricoveri e decessi in calo
Oggi 28-11-20, 17:50

Coronavirus, 26.323 nuovi casi ma ricoveri e decessi in calo

ROMA (ITALPRESS) – Sono 26.323 i nuovi casi di Coronavirus in Italia, su un totale di 225.940 tamponi realizzati nelle ultime 24 ore. E' quanto emerge dal quotidiano bollettino sull'emergenza Coronavirus, diffuso dal ministero della Salute e dall'Istituto Superiore della Sanità. I morti, nelle ultime 24 ore, sono stati 686, per un totale di 54.363 vittime da inizio emergenza. Con quelle di oggi diventano 1.564.532 le persone che hanno contratto il Covid da inizio pandemia, e 21.637.641 i tamponi complessivi effettuati. Attualmente i positivi in Italia sono 789.308, dei quali 752.247 in isolamento domiciliare. I ricoverati in ospedale con sintomi sono 33.299, di questi 3.762 in terapia intensiva. La regione con il maggior numero di nuovi casi è la Lombardia con 4.615, seguita da Veneto (3.498), Campania (2.729), Emilia-Romagna (2.172), Piemonte (2.157) e Lazio (2.070). I dati di oggi segnano un netto miglioramento rispetto alle 24 ore precedenti. A partire dal numero dei nuovi positivi, che registra un calo di 2.029 casi a fronte comunque di un leggero aumento dei tamponi circa 3 mila in più. Anche il numero dei decessi, nonostante il dato di oggi che si conferma imponente, segna un calo rispetto alle 24 ore precedente di 141 morti in meno. Continua intanto il trend di miglioramento sul fronte ospedaliero. I ricoverati con sintomi si riducono di 739 pazienti. Situazione simile anche per le terapie intensive, con una flessione di 20 pazienti.(ITALPRESS).
**Coronavirus: in Lombardia 119 morti e 4.615 positivi, il 12,3% dei tamponi**
Oggi 28-11-20, 17:50

**Coronavirus: in Lombardia 119 morti e 4.615 positivi, il 12,3% dei tamponi**

Milano, 28 nov. (Adnkronos) - In Lombardia nelle ultime 24 ore ci sono stati 119 morti per complicanze dovute al Covid19 e i 37.286 tamponi processati hanno rilevato 4.615 nuovi positivi al virus. In rapporto, si tratta del 12,3%, dato in calo rispetto al 13,1% di ieri, venerdì 27 novembre.
Milano: nuovo bando per case popolari, arrivate 2.608 domande in pochi giorni
Oggi 28-11-20, 17:42

Milano: nuovo bando per case popolari, arrivate 2.608 domande in pochi giorni

Milano, 28 nov. (Adnkronos) - Sono 560 i nuovi alloggi popolari pronti per essere assegnati e 2.608 le domande trasmesse in una settimana. Questi i primi dati rilevanti relativi al nuovo Avviso pubblico per l'assegnazione di alloggi popolari nell'ambito territoriale del Comune di Milano. Il bando è stato aperto il 20 novembre dalla Regione e si chiuderà il 31 dicembre 2020. Le tipologie abitative includono appartamenti di proprietà di Aler Milano e di MM (Metropolitana Milanese), il gestore comunale delle case popolari. "L'attenzione e l'impegno di Regione Lombardia sui temi della casa - spiega l'assessore regionale alle Politiche sociali, abitative e Disabilità, Stefano Bolognini - sono massimi. Basti pensare che, stando all'ultimo aggiornamento a inizio novembre, sono stati recuperati, in tutta la Lombardia, 4.303 alloggi. E questo su un totale di 4.560 abitazioni per cui è stata finanziata la ristrutturazione. Siamo, quindi, al 94% del totale". In questo quadro, "va sottolineato come Aler Milano abbia recentemente completato il recupero di tutti i 2.682 alloggi con lavori finanziati. Alcune sentenze e l'emergenza coronavirus hanno rallentato, durante il 2020, le assegnazioni. Ora, vista la disponibilità di alloggi, contiamo di poter svolgere, a partire da questo bando, le procedure di assegnazione in maniera più rapida e spedita".
"Sarà un Natale diverso": la "scoperta" di Franco Locatelli dell'Iss
Oggi 28-11-20, 17:40

"Sarà un Natale diverso": la "scoperta" di Franco Locatelli dell'Iss

Al ministero della Salute la conferenza stampa sull’analisi dei dati del Monitoraggio Regionale della Cabina di Regia (DM 30 aprile 2020). Vi pa...
"Se fossi nato un anno dopo...": la straziante rivelazione di Giorgio Panariello
Oggi 28-11-20, 17:36

"Se fossi nato un anno dopo...": la straziante rivelazione di Giorgio Panariello

Un'intervista toccante, commovente, quella a Giorgio Panariello, ospite di Silvia Toffanin a Verissimo, il programma di Canale 5 nella puntata trasmessa sabato 28 novembre. Intervista durante la quale Panariello ha ricevuto una sorpresa da Carlo Conti, un video in cui il conduttore ha speso parole bellissime su Panariello, definito "un grande uomo e un grande artista". Parole che hanno fatto emozionare l'attore: "È commovente. Carlo, per me, va al di là del lavoro", ha rivelato. Dunque, sempre a Verissimo, sono state riproposte le parole di Leonardo Pieraccioni su Panariello, il quale è rimasto spiazzato dalla dimostrazione d'affetto, sincera e genuina, e ha commentato: "Leonardo non è uno che fa le cose volentieri. Se le fa è perché le vuole fare. Lui è molto pigro. Quindi vuol dire che mi vuole bene", ha sottolineato. Infine, una battuta sul fratello, scomparso anni fa, a cui ha dedicato un libro: "La mia fortuna è stata nascere un anno prima. Se fossi nato un anno dopo mio fratello, sarei potuto essere io", ha concluso Giorgio Panariello.      
Leclerc-Vettel, altra umiliazione in Bahrein: fuori dalla top-ten. Pole per Lewis Hamilton
Oggi 28-11-20, 17:34

Leclerc-Vettel, altra umiliazione in Bahrein: fuori dalla top-ten. Pole per Lewis Hamilton

Il mondiale Formula 1 si conferma una mattanza, con Lewis Hamilton che continua a dominare in lungo e in largo, nonostante si sia già laureato campione del mondo 2020. Il pilota britannico della Mercedes ha conquistato la pole posizione del Gran Premio del Bahrein davanti al compagno Valtteri Bottas e Max Verstappen. Altro sabato da dimenticare, invece, per la Ferrari che proprio non riesce a trovare un minimo di continuità a livello di competitività, soprattutto in qualifica: sia Sebastian Vettel che Charles Leclerc sono stati eliminati in Q2, circostanza che purtroppo si era già verificata nel corso della stagione. I due piloti della scuderia di Maranello partiranno rispettivamente undicesimo e dodicesimo: l'appuntamento è per domenica 29 novembre alle 15.10, con le Ferrari chiamate a un'altra gara difficilissima per provare a strappare un buon risultato.     
Jimmy Burns in Maradona svela i retroscena politici e sportivi della sua vita straordinaria.
Oggi 28-11-20, 17:20

Jimmy Burns in Maradona svela i retroscena politici e sportivi della sua vita straordinaria.

Diego Armando Maradona è stato uno dei migliori calciatori di tutti i tempi. Durante la sua tempestosa carriera ha militato nei migliori club in Sud America e in Europa ed è stato una figura centrale in quattro Coppe del mondo, vincendone una. Ma non è stato solo questo: Maradona ha personificato il calcio sia come sport popolare sia come grande business, contribuendo a un cambiamento epocale dell'intero settore. Ma soprattutto Maradona ha trasceso il calcio, diventando una delle figure più complesse e carismatiche del Novecento: l'uomo ha oltrepassato il ricordo del calciatore, scomparso mercoledi  25 novembre, fondendosi nella figura di un idolo vivente, immortale e mitico.         Tutto questo e altro ancora è raccontato da Jimmy Burns nel libro Maradona (BUR Biblioteca Univ. Rizzoli; 328 p, 15 euro). Burns, giornalista investigativo, ripercorre le gesta del campeón dagli slum di Buenos Aires, all'apogeo sportivo, alle vicissitudini degli ultimi anni di carriera − compresa la squalifica per doping ai Mondiali del 1994 negli Stati Uniti −, attraverso un'accurata ricerca e le testimonianze dirette di chi ha assistito alla sua parabola umana e sportiva, in un libro che il Financial Times ha definito: "Eccellente, dove i  retroscena del calcio internazionale non sono mai stati esposti con più chiarezza". 
"Fate il c*** che volete". Guido Crosetto ridicolizza Conte: "Ecco la bozza del nuovo dpcm", colpo da ko tecnico | Guarda
Oggi 28-11-20, 17:18

"Fate il c*** che volete". Guido Crosetto ridicolizza Conte: "Ecco la bozza del nuovo dpcm", colpo da ko tecnico | Guarda

“Filtrata la prima bozza segreta del Dpcm Natale”. Guido Crosetto su Twitter ha fatto ironia sul nuovo decreto che Giuseppe Conte e la sua squadra di governo stanno preparando per perseguire l'obiettivo del Natale “sobrio”. I bollettini e la cabina di regia dell'Iss testimoniano una situazione in costante miglioramento anche se ancora seria, intanto si è scatenata la discussione politica e pubblica su quali misure adottare in vista delle festività dicembrine. “Fate un po' che c*** volete”, è la bozza “segreta” immaginata da Crosetto e firmata a nome di Conte. Un'uscita chiaramente goliardica che si spera si discosti parecchio dalla realtà, dato che il premier ha una responsabilità importante: sbagliare le misure per il Natale e il Capodanno porterebbe il paese dritto verso una terza ondata invernale. Dalle prime indiscrezioni circolate, il governo sembra intenzionato a tenere restrizioni piuttosto dure: niente deroghe al coprifuoco, ristoranti chiusi a Natale e Santo Stefano, spostamento tra regioni consentiti solo tra i residenti. Questi sarebbero i punti fermi attorno ai quali costruire il nuovo Dpcm.       
Un super-Lautaro, Conte ritrova la sua Inter: secco 3-0 in trasferta contro il Sassuolo
Oggi 28-11-20, 17:10

Un super-Lautaro, Conte ritrova la sua Inter: secco 3-0 in trasferta contro il Sassuolo

Riscatto Inter: dopo il pesante ko in Champions League contro il Real Madrid, la squadra di Antonio Conte si impone per 3-0 in casa del Sassuolo nell'anticipo della nona giornata del campionato. Una vittoria doppiamente importante, sia sotto l'aspetto del morale che per la classifica. I nerazzurri, infatti, agganciano proprio i neroverdi di Roberto De Zerbi al secondo posto momentaneo in classifica a -2 dal Milan capolista.       I gol di Sanchez, l'autogol di Chriches e il tris di Gagliardini condannano alla prima sconfitta stagionale un Sassuolo irriconoscibile, lento e prevedibile nella manovra e spuntato in attacco. In particolare i neroverdi hanno pagato la differenza di stazza fisica soprattutto a metà campo. La miglior Inter della stagione ritrova una solidità difensiva che sembrava smarrita e si conferma prolifica anche senza Lukaku, entrato solo nel finale. Migliore in campo, anche senza segnare, Lautaro Martinez. Dentro a cinque minuti dalla fine anche Eriksen, ormai sempre più separato in casa stando alle parole dell'ad Marotta prima della gara ai microfoni di Sky.
"Deve tacere, non mi è mai piaciuta". Per Gemma Galgani si mette male: a sorpresa, chi la brutalizza
Oggi 28-11-20, 17:06

"Deve tacere, non mi è mai piaciuta". Per Gemma Galgani si mette male: a sorpresa, chi la brutalizza

Gemma Galgani ha una nuova rivale in amore a Uomini e Donne, il programma di Maria De Filippi su Canale 5: si chiama Valentina Dartavilla Lupi. Tra le due, che si contendono lo stesso uomo, il cavaliere Maurizio Guerci, c'è un forte astio. Tant'è che i litigi in puntata non mancano. “Se stesse zitta ogni tanto sarebbe meglio. Gemma vuole essere sempre la regina, non mi è mai piaciuta”, ha detto la Lupi in un'intervista a Uomini e Donne Magazine. La donna, che sembra molto sicura di sé, ha sulla sua strada un solo ostacolo, la Galgani. "Non me ne importa nulla di Gemma. Ha solo parole da spendere su gente che  non conosce. E spesso parla sopra alla gente, non ho voglio di perdere tempo con lei”, ha continuato. Durante l'intervista, la dama ha spiegato anche che questa non è la sua prima volta nella trasmissione di Maria De Filippi: "E' la mia seconda esperienza nel programma. Una decina di anni fa avevo già partecipato come corteggiatrice e, all'epoca, sul trono c'era Federico Mastrostefano”.      
Inter convincente, Sassuolo sconfitto 3-0 a Reggio Emilia
Oggi 28-11-20, 17:05

Inter convincente, Sassuolo sconfitto 3-0 a Reggio Emilia

REGGIO EMILIA (ITALPRESS) – L'Inter è tornata. Letale in zona gol, lucida in fase di costruzione e perfetta su distanze e transizioni, la squadra di Antonio Conte batte il Sassuolo per 3-0 al Mapei Stadium e reagisce a critiche e malumori dopo la sconfitta in Champions League contro il Real Madrid. Senza Lukaku dal 1′ (turno di riposo in panchina) è Lautaro ad indossare la veste del trascinatore. Il Toro al 4′ costruisce la rete del vantaggio fiondandosi su una palla in profondità, vincendo il duello fisico con Chiriches e servendo ad Alexis Sanchez una palla comoda da appoggiare in rete per l'1-0. Per Vidal – nel mirino della critica per l'espulsione a San Siro di mercoledì – c'è la soddisfazione invece di propiziare l'autogol del 2-0 al 14′ con un tiro-cross che sbatte sul corpo di Chiriches prima di rotolare oltre la linea di porta alle spalle di Consigli. La reazione del Sassuolo è affidata a Boga e Djuricic che al 21′ dalla distanza colpisce il palo esterno con un destro a giro. L'ultima chance del primo tempo è sempre di marca neroverde: Djuricic si incarica di un calcio piazzato e scodella una palla in area per la testa di Locatelli che sfiora il palo e regala un brivido ad Handanovic. Nella ripresa l'Inter lascia al Sassuolo l'iniziativa del gioco con quasi il 65% del possesso a favore della squadra di casa. Ma alla prima ripartenza pericolosa i nerazzurri sono letali: al 60′ Darmian corre sulla fascia e scarica al centro per Gagliardini che col mancino batte Consigli e firma il 3-0 definitivo. (ITALPRESS).
Milano: ipotesi investimento accidentale per clochard, al vaglio filmati telecamere
Oggi 28-11-20, 17:03

Milano: ipotesi investimento accidentale per clochard, al vaglio filmati telecamere

Milano, 28 nov (Adnkronos) - E' l'investimento 'accidentale' l'ipotesi per ora più accreditata dagli investigatori per spiegare il caso del clochard rumeno di 71 anni trovato senza vita questa mattina davanti all'ospedale Fatebenefratelli di Milano. Il corpo dell'uomo presentava diversi traumi riconducibili o a un violento pestaggio o all'investimento da parte di un'auto ed era nascosto sotto alcuni cartoni. La polizia, che avrebbe escluso il pestaggio, sarebbe orientata a ritenere che, nel buio della notte, un automezzo lo abbia schiacciato senza accorgersene. Tra l'altro, il corpo dell'uomo si trovava vicino a un carraio, quindi a un passaggio dove transita chi scarica materiale o raccoglie rifiuti. Al momento, sono ancora al vaglio della squadra mobile i filmati delle telecamere e i rilievi necessari dureranno ancora qualche giorno: sono stati individuati, apprende l'Adnkronos, quattro mezzi, di cui un camioncino dell'Amsa (la società che gestisce lo smaltimento dei rifiuti a Milano) passati nei pressi della zona durante la notte, ma non è ancora chiaro se e quale di questi possa averlo investito. Al momento, non c'è nessun indagato e nessun interrogatorio. L'uomo era sconosciuto alle forze dell'ordine: secondo alcuni testimoni da tempo dormiva davanti all'ospedale.
"Voglio brindare con voi": clamoroso al Gf Vip, chi fa irruzione nella casa. "Questa sera, niente puntata"
Oggi 28-11-20, 16:56

"Voglio brindare con voi": clamoroso al Gf Vip, chi fa irruzione nella casa. "Questa sera, niente puntata"

Il Grande Fratello Vip non è andato in onda venerdì 27 novembre su Canale 5: il doppio appuntamento settimanale che ha caratterizzato questa quinta edizione condotta da Alfonso Signorini tornerà al sabato per qualche tempo per colmare il vuoto che lascerà Tu si que vales nei palinsesti Mediaset, dopodiché tornerà alla solita alternanza lunedì-venerdì fino a febbraio. Ovviamente i concorrenti sono stati avvisati dell'assenza della puntata solo all'ultimo, ma in cambio hanno ricevuto diverse sorprese. Un ospite molto speciale ha infatti varcato la porta rossa: si tratta proprio di Signorini, che ha annunciato i nuovi cambi nel palinsesto e poi ha preparato un aperitivo speciale da gustare assieme a tutti quanti i vipponi. “Voglio fare un brindisi con voi - ha dichiarato il conduttore del GF Vip - non ci aspettavamo tutto questo successo ma è solo grazie a voi, è davvero un bellissimo traguardo. Mi raccomando, non mollate! Per questa sera potete rilassarvi perché la puntata non ci sarà e c'è anche una sorpresa che vi aspetta in confessionale”. Ovvero una lettera che ha informato i concorrenti della serata cinema speciale all'interno della casa.     
Ricoveri a picco, brusca frenata per le vittime. Bollettino, inizia la discesa e un "buon Natale?"
Oggi 28-11-20, 16:52

Ricoveri a picco, brusca frenata per le vittime. Bollettino, inizia la discesa e un "buon Natale?"

Il bollettino di sabato 28 novembre rilasciato dal ministero della Salute dà conto di 26.323 contagi su 225.940 tamponi analizzati, con il tasso di positività sceso ulteriormente all'11,7% (-1,1). Finalmente dopo una settimana drammatica è sceso in maniera importante il numero dei morti: oggi sono stati registrati 686 decessi a causa del Covid, ancora tanti ma decisamente meno degli 827 di ieri. Nei giorni scorsi il trend era infatti stato molto grave e si spera che il picco sia stato ormai superato: giovedì c'erano stati 822 morti, mercoledì 722 e martedì addirittura 853, il massimo dal 28 marzo scorso. I guariti nelle ultime 24 ore sono invece 24.214, anche se gli attualmente positivi restano un numero enorme: sono 789.308, anche se la pressione ospedaliera conferma di essere in fase calante. Oggi infatti sono stati registrati -385 ricoveri con sintomi in reparti Covid (33.299 in totale) e -20 in terapia intensiva (3.762). Per quanto riguarda le regioni, la Lombardia detiene sempre il primato del contagio con 4.615 casi giornalieri ma conferma i progressi degli scorsi giorni, mentre alle sue spalle ci sono Veneto (3.498), Campania (2.729) e Emilia Romagna (2.172). 
"Io, la donna segreta di Enzo Iacchetti: sapete come mi chiamava? E a casa sua...": una bomba privatissima
Oggi 28-11-20, 16:30

"Io, la donna segreta di Enzo Iacchetti: sapete come mi chiamava? E a casa sua...": una bomba privatissima

Una bomba sulla vita privata di Enzo Iacchetti, sganciata da Rosi Zamboni, alias Roxi (volto più volte visto nei programmi di Barbara D'Urso), sulle pagine di DiPiù. In una lettera, infatti, la Zamboni - 33 anni, qualche tempo fa pizzicata con Giorgio Tambellini -, rivela di aver amato per un lungo periodo il conduttore e attore. Insomma, i due avrebbero avuto una storia segreta, della quale Iacchetti sarebbe restio a parlare, così come è restio a farlo su tutta la sua vita privata. "Enzo, soffro a non vederti - ha scritto la Zamponi su DiPiù -. Ti dissi che non aveva senso vederci all'oscuro del mondo: io desideravo una storia normale, alla luce del sole. Altrimenti addio. Ti misi di fronte a una scelta e smettemmo di vederci ma ora mi manchi davvero troppo e se tornassi indietro rispetterei la tua scelta e ti aspetterei", ha aggiunto.   Secondo quanto scritto da Roxy, il primo incontro tra i due sarebbe avvenuto nel 2016, a Striscia la Notizia: lei era tra il pubblico e fu notata da Enzino. Un vero e proprio colpo di fulmine, con lui che le avrebbe chiesto di sedersi in primissima fila. E il resto, è storia. Almeno la storia raccontata da Rosi Zamboni. E ancora, aggiunge dei particolari relativi al dietro le quinte di Striscia: "Mi chiamavi bel musin, un'espressione milanese che significa bel visino e io, ogni volta che lo dicevi, mi scioglievo. Spesso, dopo le registrazioni di Striscia, andavamo a casa tua: niente ristoranti per rispettare la tua privacy e perché mi dicevi che ti piaceva cucinare per me", ha concluso Rosi Zamboni.  
**Maltempo: Di Maio, 'Sardegna soffre, ma nessuno verrà lasciato solo'**
Oggi 28-11-20, 16:29

**Maltempo: Di Maio, 'Sardegna soffre, ma nessuno verrà lasciato solo'**

Roma, 28 nov. (Adnkronos) - "Mi stringo attorno alla famiglie delle vittime. È un momento di sofferenza per la Sardegna, ma nessun cittadino verrà lasciato solo. La macchina nazionale e regionale dei soccorsi è già in moto per aiutare chi è in difficoltà. L'impegno è massimo. Forza Sardegna!". Lo scrive in un post su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Mando, pubblicando anche un video con le immagini del maltempo che ha colpito l'isola.
Hamilton in pole nel Gp del Bahrain, sesta fila per le Ferrari
Oggi 28-11-20, 16:26

Hamilton in pole nel Gp del Bahrain, sesta fila per le Ferrari

SAKHIR (BAHRAIN) (ITALPRESS) – Insaziabile. Nonostante il settimo titolo mondiale già in tasca, Lewis Hamilton fa la voce grossa sul circuito di Sakhir: pole position nel Gran Premio del Bahrain, terz'ultimo appuntamento stagionale, col tempo di 1'27″264. Per il pilota anglo-caraibico della Mercedes è la 98esima pole in carriera, la decima stagionale e la terza in Bahrain, dove la prima casella sulla griglia gli mancava dal 2016. Al fianco di Hamilton ci sarà l'altra Mercedes di Valtteri Bottas, più lento di 289 millesimi, tutta Red Bull la seconda fila con Max Verstappen e Alexander Albon. A seguire Sergio Perez sulla Racing Point che precede le Renault di Daniel Ricciardo ed Esteban Ocon, quindi Lando Norris su McLaren in mezzo alle Alpha Tauri di Pierre Gasly e Daniil Kvyat. Partiranno dalla sesta fila le due Ferrari: nel corso del Q2 Carlos Sainz (McLaren) si gira in curva 1 e fa scattare la bandiera rossa a poco più di nove minuti dal termine della sessione. Alle due Rosse resta così un solo tentativo per staccare il pass per il Q3 ma l'impresa non riesce: Sebastian Vettel è undicesimo, dietro di lui Charles Leclerc. Fuori a sorpresa anche Lance Stroll (Racing Point), poleman in Turchia e George Russell (Williams), oltre ovviamente a Sainz. Nella prima manche erano stati invece eliminati le Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen, le Haas di Romain Grosjean e Kevin Magnussen e Nicolas Latifi su Williams.(ITALPRESS).
"Preso in giro a scuola per colpa della mamma". Bomba sulla Gregoraci: perché Briatore ha portato il figlio a Dubai
Oggi 28-11-20, 16:17

"Preso in giro a scuola per colpa della mamma". Bomba sulla Gregoraci: perché Briatore ha portato il figlio a Dubai

Elisabetta Gregoraci, all'interno della casa del Grande Fratello Vip, è sempre al centro dell'attenzione tanto che avrebbe scombussolato gli equilibri familiari. Questo almeno quanto svelato dal giornalista Gabriele Parpiglia che, durante in una diretta Instagram con Elena Santarelli, ha spiegato il motivo per cui Flavio Briatore e il figlio Nathan Falco sono in vacanza a Dubai. Qualche giorno fa, durante una diretta del programma di Canale 5 condotto da Alfonso Signorini, è andato in onda un video del figlio della coppia in cui raccontava di essere negli Emirati Arabi.     Il motivo non sarebbe - a detta di Parpiglia - una semplice vacanza, perché l'autore tv dice che l'imprenditore al telefono gli avrebbe confidato di essere “dovuto partire per portare via Falco“. Da quanto si apprende durante la diretta social, Nathan Falco starebbe subendo prese in giro da parte di amici e compagni di scuola. La causa sarebbe la madre al Gf Vip e, in particolare, l'amicizia con il giovane Pierpaolo Pretelli.
Milano: scappa da polizia dopo revoca permesso premio, riportato in carcere (2)
Oggi 28-11-20, 16:12

Milano: scappa da polizia dopo revoca permesso premio, riportato in carcere (2)

(Adnkronos) - L'inseguimento si è protratto in via Farini, piazza Fidia e via Porro Lambertenghi, sempre a velocità sostenuta, fino a piazzale Lagosta e via Volturno dove il passeggero dello scooter ha perso l'equilibrio cadendo a terra, mentre il conducente ha continuato la fuga facendo perdere proprie tracce. I poliziotti hanno bloccato il passeggero, che aveva tentato una fuga a piedi, tentando anche di aggredire gli agenti. Dopo gli accertamenti, è stato riportato a Bollate.
Milano: scappa da polizia dopo revoca permesso premio, riportato in carcere
Oggi 28-11-20, 16:12

Milano: scappa da polizia dopo revoca permesso premio, riportato in carcere

Milano, 28 nov. (Adnkronos) - Un uomo di 42 anni, in carcere per omicidio e rapina, ha provato a scappare alla polizia dopo la revoca del suo permesso premio, ma è stato fermato dopo un inseguimento per le vie di Milano. L'incontro con gli agenti, che lo hanno poi denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e ricondotto in carcere, è stato casuale. All'uomo, insieme a un amico in scooter, è stato intimato di fermarsi in via Monte Grappa, ieri, per un controllo: i due, consapevoli del rischio, hanno spinto l'acceleratore, percorrendo le vie della zona ad alta velocità: piazza XXV aprile, via Crispi per poi proseguire in via Volta e via Ceresio, mantenendo una condotta di guida particolarmente pericolosa per l'incolumità degli altri utenti della strada.
"Sai che mi salutava?", "Sei gelosa?": Celentano-Cuccarini, volano stracci dalla De Filippi
Oggi 28-11-20, 16:04

"Sai che mi salutava?", "Sei gelosa?": Celentano-Cuccarini, volano stracci dalla De Filippi

Ad Amici, il programma di Maria De Filippi in onda su Canale 5, tiene banco la new-entry, Lorella Cuccarini. Sono infatti subito frecciatine con Alessandra Celentano. Tutto inizia con l'ingresso della De Filippi in studio, che saluta Lorella e non Alessandra. Dunque, sempre Maria chiede alla Cuccarini: "Tu conoscevi già la Celentano?". La risposta è affermativa, dunque Lorella aggiunge che la stima molto". Ma la De Filippi aggiunge: "Vedremo alla fine dell'anno". La Cuccarini ha risposto stando al gioco: "Vediamo se resisto". Solo a quel punto è intervenuta la Celentano, che rivolgendosi a Lorella ha detto: "Sai che una volta Maria salutava me quando entrava?". Secca la replica: "Sei gelosa? Forse un pochino?", la ha infilzata la Cuccarini. E siamo solo agli inizi...    
"Non possono parlare". Caduta Libera, impensabile clausola: su cosa Gerry Scotti impone il silenzio, per contratto
Oggi 28-11-20, 16:00

"Non possono parlare". Caduta Libera, impensabile clausola: su cosa Gerry Scotti impone il silenzio, per contratto

La botola di Caduta Libera è sempre stata un mistero per i telespettatori di Canale 5, dato che gli ospiti di Gerry Scotti hanno una clausola nel contratto che impedisce loro di parlarne. Può sembrare assurdo ma è così, almeno stando alle dichiarazioni di Maria Teresa Ruta, che al Grande Fratello Vip ha rivelato un retroscena sul game show di Mediaset, del quale è stata concorrente qualche tempo fa. Parlando della botola con Giulia Salemi, la Ruta ha raccontato diversi aneddoti ma non ha potuto svelare quello che in molti si chiedono: cosa succede davvero quando si cade? “Nel contratto c'è scritto che non puoi dire nulla, né cosa c'è sotto la botola né quanto è alta. Certo, il vuoto d'aria si sente, a me è volata tutta la gonna. Ora però non potrei più partecipare perché ho già fatto 60 anni, a Caduta Libera prendono solo gli under 60 proprio per via della botola. Ti fanno una piccola assicurazione in caso di incidente, ma non vogliono rischiare”.