Libero è un quotidiano italiano fondato nel 2000 da Vittorio Feltri, e da lui nuovamente diretto dal 18 maggio 2016. A giugno 2016 contava una tiratura di quasi 95.000 copie con una diffusione cartacea di circa 40.000.
SEGUI
No Green Pass, addio lavoro? "Ecco come recuperare lo stipendio", la (rischiosa) strada del ricorso
Oggi 19-10-21, 18:00

No Green Pass, addio lavoro? "Ecco come recuperare lo stipendio", la (rischiosa) strada del ricorso

La legge sembra molto chiara: niente Green pass al lavoro, niente stipendio. Ma esiste un modo per recuperare la retribuzione non pagata? Sembrerebb...
Alex Di Giorgio corteggiato dalla tv: voci clamorose, ecco dove vorrebbe piazzarlo Signorini
Oggi 19-10-21, 17:56

Alex Di Giorgio corteggiato dalla tv: voci clamorose, ecco dove vorrebbe piazzarlo Signorini

"Dalla vasca alle passerelle”: la nuova vita del campione di nuoto Alex Di Giorgio potrebbe riservare una vera bomba. L'arrivo nella casa del Grande Fratello Vip sarebbe dietro l'angolo. Condizionale d'obbligo, sempre. Ma si sa: le ipotesi sul programma di Canale 5 condotto da Alfonso Signorini, molto spesso, diventano realtà. Ed ora Alex, uno dei campioni più medagliati, svela qualcosa di sensazionale nel corso di Trends&Celebrities, su RTL102.5 News. Il campione di nuoto parla per la prima volta dopo mesi e mesi di silenzio.  E dice: “Faccio il modello da qualche tempo, ma il nuoto resta la mia grande passione”, dice durante  Trends&Celebrities. “Da 27 anni vivo con il sapore del cloro nel naso”, puntualizza. I numeri della sua carriera sono davvero straordinari: in dieci anni, dal 2008 al 2018, vince 35 medaglie (14 ori, 12 argenti, 9 bronzi).     Altre 45 medaglie portate a casa nei campionati di categoria. Alex Di Giorgio in vasca riesce a fare i 100 mt in 49 secondi (il record mondiale è di 46 secondi). Ma da pochi anni arriva lo stop, a quasi 30 anni.  Di Giorgio definisce “virata” il suo cambio di vita. Ma da tempo si parla del suo approdo al Grande Fratello vip. “E' vero. Avevo fatto il provino ed ero stato preso. Poi non sono più andato", dice.     Ma quando Fredella rincara la dose e gli chiede se entrerà a dicembre nella casa del Gf vip lui risponde così: “Possiamo mettere una canzone?”. Alex Di Giorgio vuole proseguire a fare sport, ma strizza l'occhio anche a nuove avventure professionali. “La moda – dice – mi ha sempre affascinato”. Ed infatti sul suo profilo Instagram non mancano foto con il suo fisico statuario, in costume o in abiti eleganti. “Mi alleno molto. Adesso lo faccio soprattutto per me”, racconta durante la diretta. “Mi sono trasferito a Milano perché sono entrato in un'agenzia di moda”, racconta Di Giorgio. E poi capitolo amore: “Single. Mandiamo la pubblicità?”.  
Ecco le foto del matrimonio di Lapo Elkann, l'ultimo colpaccio di Signorini: la verità su questi scatti
Oggi 19-10-21, 17:52

Ecco le foto del matrimonio di Lapo Elkann, l'ultimo colpaccio di Signorini: la verità su questi scatti

Del matrimonio di Lapo Elkann con Joana si sa pochissimo. Le notizie trapelate dai giornali hanno lasciato tutti senza fiato, ma adesso il nipote di Gianni Agnelli decide di rompere il silenzio sul settimanale "Chi" - diretto da Alfonso Signorini. Dove parla di tutto: abiti degli sposi, momenti più toccanti della cerimonia e curiosità. Una vera bomba sganciata dal settimanale di Signorini. Lapo Elkann e Joana Lemos si sono sposati e la conferma arriva in un'intervista fiume.  Nelle foto del numero in edicola si vedono Lapo e Joana che sorridono felicissimi. Pochi invitati alla cerimonia (si tratta di un party davvero esclusivo).     Signorini, in occasione di questo numero, dedica ben diciotto pagine di foto del matrimonio tra Lapo Elkann e Joana Lemos. E poi le frasi degli sposi. “Il vero amore è riservato, privato e intimo”, si legge sulle colonne di Chi. Ma Lapo non ha mai amato il gossip e pare che abbia deciso di concedersi soltanto a fronte di una donazione alla Fondazione Laps (presieduta da Lapo e come vide sua moglie). Un servizio fotografico, quindi, finito solo a scopo benefico.     “Purtroppo c'è ancora molto da fare. La pandemia ha lasciato profonde cicatrici su milioni di vite ed è importante che chi ha i mezzi per aiutare gli altri lo faccia, sostenendo chi è in maggiore difficoltà, in tutte le aree geografiche, perché, in un modo o nell'altro, tutti sono stati toccati dal flagello della pandemia. Come cittadini del mondo, è un dovere farlo. E, ancora una volta, vorremmo ringraziare tutti coloro che ci sostengono e ci aiutano a promuovere questi progetti di beneficenza, tra cui il settimanale Chi”, si legge sulle pagine della rivista di Signorini.     I coniugi Elkann svelano tutti i dettagli del matrimonio. La cerimonia, lo ricordiamo, si è svolta a Tavira, in Portogallo. Il matrimonio è stato celebrato lo scorso 7 ottobre. Lapo si è presentato con un abito disegnato da Rubinacci. I testimoni dello sposo erano tre: i fratelli John e Ginevra insieme ad Armando. Stessa scelta per  Joana che porta all'altare come testimoni i suoi fratelli, Gonçalo e Bruno.
L.bilancio: fonti, per reddito cittadinanza 8,8 mld
Oggi 19-10-21, 17:52

L.bilancio: fonti, per reddito cittadinanza 8,8 mld

Roma, 19 ott. (Adnkronos) - E' di 8,8 miliardi, a quanto apprende l'Adnkronos, la 'posta' prevista in manovra per rifinanziare il reddito di cittadinanza. Per il 2022 erano previsti 7,6 miliardi, come tendenziale, mentre ora sono stati previsti -riferiscono fonti di governo a Cdm in corso- 8,8 miliardi, quindi 800 milioni in più. La stessa somma, dunque 8,8 miliardi, sarebbe stata prevista per il 2023.
Fao sigla lettera d'intenti con Cdp per rafforzare collaborazione
Oggi 19-10-21, 17:51

Fao sigla lettera d'intenti con Cdp per rafforzare collaborazione

Roma, 19 ott. -(Adnkronos) - Il direttore generale della Fao Qu Dongyu e l'amministratore delegato di Cdp, Dario Scannapieco, hanno firmato una lettera di intenti che apre la strada a una "più intensa collaborazione" a margine del Summit 'Finance in Common', il summit globale delle banche pubbliche di sviluppo nel corso del quale sono stati approfonditi i temi legati alla trasformazione dei sistemi agro-alimentari nel mondo. In una nota, la Fao spiega che l'accordo riconosce "l'obiettivo condiviso per la trasformazione dei sistemi agroalimentari, lo sviluppo rurale e la conservazione delle risorse naturali, con un focus su maggiori e migliori investimenti nelle aree più necessarie". Esso implica "un'opportunità unica per aumentare gli investimenti e l'innovazione con maggiore impatto grazie alle sinergie disponibili tra Cdp, con la sua vasta gamma di strumenti finanziari e la vasta rete di istituzioni finanziarie, e la Fao, con le sue conoscenze, competenze, assistenza tecnica e politica supporto attraverso uffici e sedi decentrate" sottolina il comunicato. La collaborazione, spiega ancora la Fao nella nota, è particolarmente finalizzata a incentivare i finanziamenti ai piccoli agricoltori e alle piccole e medie imprese agroalimentari, utilizzando la finanza mista per sostenere maggiori investimenti privati ​​in sistemi agroalimentari sostenibili, e le prospettive di formulazione e realizzazione di progetti congiunti finanziati dal Green Fondo per il clima. Altre aree promettenti includono la Food Coalition, sostenuta dall'Italia e ospitata dalla Fao, e l'iniziativa Hand-in-Hand della Fao, con un focus sul Vicino Oriente e Nord Africa, Africa, America Latina e Balcani.
Tg Sport - 19/10/2021
Oggi 19-10-21, 17:47

Tg Sport - 19/10/2021

Tg Sport - 19/10/2021
Green pass: Granato sanzionata, salta intervento su informativa Lamorgese
Oggi 19-10-21, 17:40

Green pass: Granato sanzionata, salta intervento su informativa Lamorgese

Roma, 19 ott. (Adnkronos) - Era inserita tra gli iscritti a parlare dopo l'informativa della ministra dell'Interno, Luciana Lamorgese, ma la senatrice de 'L'Alternativa c'è' Bianca Laura Granato ha dovuto rinunciare al suo intervento dopo la sanzione di divieto di accesso a tutti le sedi e interdizione ai lavori parlamentari per 10 giorni, comminatale dal Consiglio di presidenza per il rifiuto di esibire il Green pass. Granato, dopo aver seguito dai monitor del salone Garibaldi l'intervento della presidente del Senato, Elisabetta Casellati, che ha dato notizia della decisione, ha lasciato palazzo Madama.
Aumentano i contagi da Covid, si inverte il trend del bollettino? Quel segnale tra tamponi e Green pass
Oggi 19-10-21, 17:36

Aumentano i contagi da Covid, si inverte il trend del bollettino? Quel segnale tra tamponi e Green pass

La situazione epidemiologica dell'Italia continua a rimanere sotto controllo, nonostante un leggero aumento di casi e decessi legati al Covid. Probabile che questo rialzo sia dettato dal fatto che lunedì, come spesso accade, i numeri sono più a ribasso a causa del weekend e vengono poi recuperati a partire dal martedì. Fatto sta che si registra un lieve aumento, ma niente di particolarmente preoccupante.     Il bollettino di oggi, martedì 19 ottobre, rilasciato dal ministero della Salute dà conto di 2.697 contagiati, 4.442 guariti e 70 morti a fronte di 662.000 tamponi analizzati, con il tasso di positività che è crollato allo 0,4 per cento (-0,3 rispetto a ieri). Ovviamente l'incidenza così bassa si spiega col fatto che nel conteggio ci sono i test che i lavoratori non vaccinati devono obbligatoriamente fare per ottenere il Green Pass: quindi l'opera di tracciamento reale dei casi è ben poca.     Per quanto riguarda il sistema sanitario nazionale, la pressione si conferma ancora una volta molto bassa: oggi il saldo dei ricoverati in reparti Covid è -5, mentre quello dei ricoverati in terapia intensiva è -3. La campagna di vaccinazione è arrivata a 87.880.783 dosi somministrate in totale, ma le terze dosi nelle ultime 24 ore sono state per la prima volta più delle prime vaccinazioni: 49.660 rispetto a 44.376.
Luci soffuse, rossetto rosso fuoco e scollatura, la Boschi si fa fotografare così: ammiratori in visibilio | Guarda
Oggi 19-10-21, 17:35

Luci soffuse, rossetto rosso fuoco e scollatura, la Boschi si fa fotografare così: ammiratori in visibilio | Guarda

Maria Elena Boschi sempre più bella sui social. La deputata di Italia Viva si è fatta fotografare ancora ricordando il soggiorno negli Emirati Arabi. "Rientrata a lavoro a pieno ritmo a Roma, ma negli occhi restano impresse le immagini di luoghi unici visitati ad Abu Dhabi e Dubai", scrive su Instragram sotto a diversi scatti. Il primo in particolare la ritrae con luci soffuse, in primo piano e con un rossetto rosso accesissimo.     Poi, ovviamente è la volta del paesaggio e infine di un suo scatto in pantaloncini corti, ancora abbronzata e dal fisico invidiabile. Non sono comunque le prime immagini sul suo viaggio. Qualche giorno fa la parlamentare si era fatta fotografare in tenuta serale: un abito corto in pizzo bianco. Quanto è bastato a far impazzire i suoi tantissimi ammiratori. Tra questi c'è ovviamente Pier Francesco Boschi, suo fratello minore.     Manca invece il commento del compagno Giulio Berruti con il quale la relazione va a gonfie vele. Non è un caso infatti che i due siano stati pizzicati in vacanza al mare in atteggiamenti a dir poco bollenti. "Per scaramanzia cerco di tenere i piedi per terra, ma la testa è tra le nuvole. È sicuramente un bell'uomo ed è brillante, ma la cosa che mi ha colpito di più è la sua purezza e il suo essere buono", aveva detto la stessa Boschi a Verissimo.  
Digitale: SmartiveMap, 7 persone su 10 aperte al cambiamento
Oggi 19-10-21, 17:32

Digitale: SmartiveMap, 7 persone su 10 aperte al cambiamento

Roma, 19 ott. (Labitalia) - Ad oggi, il database SmartiveMap ha accumulato complessivamente più di 10.000 risposte, ottenute sia dal sito pubblico sia dagli assessment effettuati all'interno delle aziende clienti. Un patrimonio di informazioni che, incrociate anonimamente fra loro e successivamente analizzate, hanno permesso a Smartive di scattare una nitida fotografia sull'attuale stato di ‘salute digitale' delle aziende del nostro Paese e di individuare i gap di competenza e di attitudine ricorrenti nelle persone. Secondo i dati a disposizione dell'Osservatorio Smartive nel mondo del lavoro la maggior parte delle persone (ben 70 su 100) è pronta al cambiamento e si dimostra desiderosa di affrontare le dinamiche connesse alla trasformazione digitale. Ciò che manca ancora, in molti casi, è la capacità per poterla sostenere. È un presupposto importante che denota la diffusa consapevolezza che, per qualsiasi organizzazione, l'approccio digitale sia ormai un requisito improcrastinabile per evolvere e per snellire i processi, una leva fondamentale per poter affrontare i mercati. Ma per passare dalla teoria alla pratica occorre poter contare non solo su persone mentalmente predisposte al cambiamento ma anche debitamente formate e preparate. “I dati raccolti attraverso la SmartiveMap rappresentano un patrimonio importantissimo. Nella loro complessità ci forniscono una panoramica sull'attuale stato del digital mindset delle imprese italiane. Scissi azienda per azienda, invece, ci consentono di individuare le aree di intervento per accompagnare le persone lungo tutto il digital journey verso il cambiamento della propria mentalità", affermano Francesca Maria Montemagno e Marco Mazzini, co-founder e managing partner Smartive. “Trasformiamo le persone per trasformare le aziende, questo è il motto che guida Smartive. Ma non basta imporre un percorso per far sì che esso funzioni. È importante che i diretti interessati, cioè le persone all'interno delle organizzazioni, comprendano e condividano i motivi di questa trasformazione digitale, verso lo stesso traguardo. Questa è la vera sfida culturale che segnerà lo sviluppo delle organizzazioni", concludono.
Bill Wang from Huawei: Building an All-Optical Target Network Can Drive Continuous Business Value Growth
Oggi 19-10-21, 17:32

Bill Wang from Huawei: Building an All-Optical Target Network Can Drive Continuous Business Value Growth

DUBAI, UAE, Oct. 19, 2021 Today, the 7th Ultra-Broadband Forum (UBBF2021) is opened in Dubai. In the agenda of the first day, Bill Wang, Vice President of Huawei's Optical Product Line, delivered a keynote speech. He pointed out that in addition to benefits in energy saving and rate improvement, all-optical target networks also accelerate the digital transformation of various industries, bring premium service experience, and generate higher business values. Global operators continuously increase investment in optical fibers, improve broadband quality, and develop services such as FTTR and OTN premium private lines to increase the revenue from fixed networks. As a fundamental element of green and smart cities, all-optical target networks have gradually become an industry consensus. However, in the process of building all-optical target networks for smart cities, operators still face difficulties such as high costs, slow service provisioning, and difficult management in FTTH ODN construction. In addition, device deployment, network evolution, and new service development also represent pressing concerns. Bill Wang, Vice President of Huawei's Optical Product Line, said: "To solve these problems, Huawei has released the DQ ODN and Edge OTN series products. These products have been designed to help operators quickly build all-optical target networks that are visible and manageable from end to end, greatly reduce operator O&M costs, and provide a high-speed entrance to the digital world for various industries and households. They can help operators expand the enterprise market, improve home broadband experience, reduce costs, and increase revenue. DQ ODN is a solution that implements plug-and-play, scanning for resource visualization, and one-click O&M through pre-connection, intelligent image recognition, and optical iris technologies. With this solution, operators can quickly build an all-optical target network that is visible and manageable from end to end. Specifically, the solution has the following features: Edge OTN is a full-scenario and full-service integrated bearer platform. It supports indoor and outdoor cabinets and OLT/BBU co-cabinet deployment, adapts to installation in all cabinets, and meets the requirements of high-speed energy-saving transmission at integrated access sites. Highly integrated edge OTN devices can be easily co-sited with OLTs, extending premium optical connections to each organization. Large enterprises can use the OTN P2P private line solution to achieve premium E2E connections. For a large number of small- and medium-sized enterprises (SMEs), Huawei launches the innovative OTN P2MP solution to help them quickly improve connection quality. The solution also helps operators expand the private line market space. In his speech, Bill Wang also said that all-optical networks can be further applied to industries to promote digital transformation and build a secure, efficient, and experience-guaranteed all-optical base for smart cities. Optical fibers can be extended to factories and machines. All-optical networks can provide premium connections with anti-interference, high bandwidth, and low latency. When used in hospitals, optical networks can ensure massive data transmission to support telemedicine. Finally, Bill Wang said that all-optical networks are the main contributor to the growth of home broadband and enterprise service revenue. All-optical networks will further enrich our life and work and promote digital transformation. Ubiquitous optical connections will bring infinite possibilities. Photo -  https://mma.prnewswire.com/media/1664418/image1.jpg  
Automobili Pininfarina and BOVET 1822 Present the New Battista Tourbillon Timepiece
Oggi 19-10-21, 17:32

Automobili Pininfarina and BOVET 1822 Present the New Battista Tourbillon Timepiece

- BOVET 1822, crafters of beautifully designed and sophisticated timepieces, reveals the exquisite  new Battista Tourbillon, created alongside the pure-electric Battista hyper GT - Working closely with Automobili Pininfarina, BOVET has created a timepiece that perfectly complements the Battista, with unrivalled craftsmanship and attention to detail - The two brands share a vision and expertise in making beautifully designed and hand-made pieces of art, passionately created by dedicated teams focused on a sustainable future - The presentation of the new timepiece can be viewed here: https://youtu.be/EietR2GWT94 CAMBIANO, Italy, Oct. 19, 2021 /PRNewswire/ -- Powerful. Precise. Beautiful. Elegant. These words perfectly describe the Automobili Pininfarina Battista and now, the new Battista Tourbillon from BOVET 1822. Designed alongside one another, both ground-breaking objects of art share the same design vision based on legendary styling and innovation. Together, the new BOVET Battista Tourbillon and the Automobili Pininfarina Battista are emblems of modern, sustainable luxury. Per Svantesson, Chief Executive Officer, Automobili Pininfarina, said: "Since the day we first connected with Pascal Raffy and the artisans of BOVET 1822, we felt mutually inspired by the opportunity to create another art form for clients desiring the pinnacle in design and watchmaking.With the unveiling of our first timepiece, we aim to showcase another step forward in the world of artisanal horology." The 11-year partnership with Pininfarina SpA is a key foundation for BOVET 1822 and the collaboration with Automobili Pininfarina is a continuation of this. Started in 2010, the partnership between Pininfarina and Bovet represents a commonality of vision based on the common passion for beauty, technology and craftsmanship. Throughout this 11-year history, BOVET 1822 and Pininfarina have debuted a number of timepieces, all cutting edge, infused with the spirit of Pininfarina design and underpinning the foundation of BOVET 1822 heritage and tradition. The new Battista Tourbillon embodies the same spirit that led to the conception of the Battista with Automobili Pininfarina: an outstanding piece of design, high performing and created with a sustainable approach.  A FUTURE VISION OF LUXURY With the Battista, Automobili Pininfarina is at the forefront of a new sustainable luxury movement. The Battista Tourbillon timepiece celebrates the creation of the car designed and completely assembled in Cambiano. The world's first pure electric hyper GT has been recognized for its design excellence with several awards to its name already, as production of pre-series Battista passes completion. Each Battista will be bespoke to the client's personal specification, ensuring unrivalled exclusivity. At BOVET, a handmade masterpiece is constructed by the world's most skilled precision artisans in the same way. It offers the freedom to create highly bespoke products, while assuring the highest quality. Pascal Raffy, owner, BOVET 1822, says: "The world is becoming more sustainable and the future is in electric cars. This is what is so exciting about the beautiful Battista, which combines engineering excellence with hand-made attention to detail, like the fine timepieces of the House of BOVET. Automobili Pininfarina is inspiring us to use new methods and materials, and look at our processes with an eye to sustainability as well." PURITY IN ALL FORMSThe Automobili Pininfarina and BOVET design teams worked hand-in-hand, with shared design values focused on innovation in style, as well as innovation in the materials and manufacturing from the beginning. The timepiece incorporates fresh and groundbreaking ideas with a classically oriented watchmaking structure and extraordinary finishing. Pascal Raffy, owner, BOVET 1822, explains: "At BOVET 1822, the human element is essential, and so it is for Automobili Pininfarina. Luxurycars and timepieces share the same values: exceptional design and performance. When you start a project and there is no interest other than the pursuit of perfection, passions do not just add up – they multiply." With a focus on lightness and purity, the timepiece extends Battista's design philosophy and brings it to another dimension, including the mechanical parts, with every element crafted to reflect Automobili Pininfarina's PURA design philosophy. BOVET's exquisite craftsmanship made it possible to design remarkable details, making nearly every piece in-house at the production facility in Tramelan, Switzerland. Sapphire crystals on both sides ensure that the inner beauty of this mechanical masterpiece can be enjoyed and admired. Inspiration came from Battista's beautiful exterior curves and detailing. The design teams took these shapes and created watch hands, bridges, dials, and other structures that connect the design of Battista to the timepiece, with fluid, Pininfarina-style shapes such as the flying bridge above the two main dials of the timepiece. Further references can be found in the subtle background characteristics, such as the Triangolo pattern on the dials, reimagined in miniature and viewed through the sapphire crystal exhibition case back. The timepiece features the Automobili Pininfarina collaborative flags on the power reserve dial. THE E-HEART OF THE BATTISTA TOURBILLONOne of Battista's most recognizable features, the E-Heart represents Automobili Pininfarina's spirit for constant innovation. It is the physical element that, besides being functional as the indicator of the state of charging, acts as an icon on Battista. In the Battista Tourbillon timepiece the E-Heart-shaped aperture on the back shows BOVET's patented differential winding mechanism that makes rewinding the timepiece for a full 10 days of power reserve easier and quicker. THE TIMEPIECEThe construction of the Battista Tourbillon results in a three-dimensional appearance, with each part of the movement and its complications clearly visible both from the face of the timepiece as well as through the exhibition case back and the exposed sides. The 45.6-millimeter case consists of two large sapphire crystals, enhancing the lightness and purity of the design. The dials on the face of the timepiece, for the first time in the almost 200-year history of BOVET, are asymmetrical, featuring Battista's Triangolo pattern, while together forming the shape of the number "90", a reference to the Battista Anniversario and a tribute to Pininfarina's 90-year heritage. On the power reserve dial on the left, the Automobili Pininfarina flag icon can be found, where on the right dial the big date complication takes pride of place. Above the two main dials, the flying bridge resembles Battista's curves, as does the "V" in BOVET and the hands of the timepiece and the hour-indication ring. The tourbillon cage is inspired by the distinctive Impulso wheels and center-lock ring. Luca Borgogno, Chief Design Officer, Automobili Pininfarina, explains: "The Battista Tourbillon truly represents the Automobili Pininfarina design philosophy in sublime, small scale. We reached a level of detail and design quality that has not been seen before. It makes a perfect match with the Battista hyper GT." Through the exhibition caseback, the main structure of the timepiece can be admired, which is an abstract representation of Battista's bodywork that wraps around the teardrop-shaped Goccia roof like a clamshell. The two-tone coloring of the bridges supports this reference to Battista. The fine detailing in Iconica Blu is combined with traditional finishing such as Côtes de Genève, angling, and polishing. Super-LumiNova has been generously applied to all the hands, including on the top of the tourbillon cage as well as the hand of the power reserve. THE MOVEMENTThe Battista timepiece features a brand-new movement using Bovet's patented double face tourbillon, running at 18,000 vibrations per hour, with an incredible 10-day power reserve with just a single barrel. This movement was done specifically for the Battista Tourbillon, following design input from Automobili Pininfarina. Developing this new movement, placing the hour and minute hands in the center, adding a grand date, and redesigning the tourbillon cage was done entirely in-house. The patented two-sided flying tourbillon is attached at the center of its axis, and the weight distribution of the escapement and balance-spring drastically reduces the lever-arm effect and friction, another example of the high precision and complexity of this movement. The miniaturization of the winding mechanism resulted in a second patent – a mechanical watch with 10 days of power reserve would typically require twice as many turns of the crown to wind; however, the exclusive winding system in the Battista Tourbillon and its spherical differential halves this number, without increasing the torque of the winding mechanism. The hair spring and the regulating organ of this new tourbillon movement is manufactured in-house – BOVET 1822 is one of only a handful of companies in the world that can produce its own hair springs and escapements. THE HUMAN TOUCHEach Battista hyper GT is hand-finished in Cambiano, Italy, with every element of the car the driver interacts with impeccably detailed by a family of experienced and passionate artisans. Every client is invited into the family to work with the design and engineering teams to create their perfect Battista. At BOVET, in combination with modern manufacturing methods, an artisan hand-finishes every component. At the end, each and every timepiece is assembled, by hand, by master watchmakers. This distinguishes BOVET in watchmaking. Limited to fewer than 1,000 timepieces a year, with 30 per cent of its production bespoke, BOVET can lavish this kind of attention to detail on each and every piece. SUSTAINABLE DNAAutomobili Pininfarina believes that luxury can and must be sustainable, without compromise to quality or beauty. By reconsidering and re-inventing materials and processes, the journey toward a sustainable future accelerates. In the Battista hyper GT, new methodologies have been introduced for tanning seat leather with olive leaves, recycling materials throughout the production process, and creating innovative new materials by combining offcuts of leather and wood. Mechanical timepieces are by their very nature sustainable, as they are meant to last virtually forever with the right care and service. BOVET manufacturing processes are designed to capture and recycle any and all waste, while mechanical timepieces use no disposable batteries. With the Battista, the decision was to not use alligator leather straps, but instead a newly designed rubber strap that is 100 per cent vegan. The new Battista Tourbillon from BOVET 1822 and Automobili Pininfarina is the result of a collaboration that celebrates the past of both brands and has its sights firmly set on the next century. Welcome to the future of luxury. AT A GLANCE: BATTISTA TOURBILLON·  Patented Double-Sided 60-Second Flying Tourbillon·  Brand New Movement with Big Date Display·  10-Days of Power Reserve·  Patented Spherical Rewinding System·  Tourbillon Cage Reinterprets the Battista's Impulso Wheels·  Unique Case with Dual Sapphire Crystals; 45.6mm x 11.95mm·  Design Details Inspired by the All-Electric Battista Hypercar Throughout·  Asymmetrical Dials for the First Time Ever·  Skeletonized Movement Architecture Inspired by the Battista·  Exclusive Vegan Rubber Straps·  Limited Editions in Titanium, Rose Gold, Platinum, and Bespoke ABOUT BOVET 1822The House of BOVET artfully combines the most sophisticated high-watchmaking mechanisms with the highest craftsmanship, employing artisanal techniques such as hand-engraving, enamel work, and miniature painting, while at the same time using cutting-edge designs, colors, and materials. For nearly 200 years, the House of BOVET has handcrafted the finest timepieces, allowing collectors to experience what is the true pleasure of the luxury of time. To further ensure this excellence, owner Mr. Pascal Raffy has limited the House's annual manufacture of handcrafted timepieces, making all components in-house, respecting Swiss artisanal processes, and reinforcing its commitment to exclusivity and uniqueness. Photo - https://mma.prnewswire.com/media/1664453/BOVET_Battista_Tourbillon_Front.jpgPhoto - https://mma.prnewswire.com/media/1664454/BOVET_Battista_Tourbillon_Soldier_Back.jpgPhoto - https://mma.prnewswire.com/media/1664455/BOVET_Battista_Tourbillon_Dials_and_90.jpgPhoto - https://mma.prnewswire.com/media/1664456/BOVET_Battista_Tourbillon_E_heart_and_Winding_System.jpgPhoto - https://mma.prnewswire.com/media/1664457/BOVET_Battista_Tourbillon_Lifestyle.jpgPhoto - https://mma.prnewswire.com/media/1664459/BOVET_Battista_Tourbillon_Watch_in_Car.jpg For full gallery, please go to Dropbox link: https://www.dropbox.com/sh/5ebs6qm6tt4endc/AABuX-N01ml7Degksa3Euh9Ha?dl=0    
Il 'Talento per la scarpa 2021' è Giulia Meniconi di Lecco
Oggi 19-10-21, 17:25

Il 'Talento per la scarpa 2021' è Giulia Meniconi di Lecco

Roma, 19 ott. (Labitalia) - Il 'Talento per la scarpa 2021' arriva dalla provincia di Lecco. E suggella il successo della creatività made in Italy con un podio per la prima volta tutto italiano. È questo il responso della 21ma edizione del concorso internazionale per giovani stilisti 'Un Talento per la scarpa', promosso da Sammauroindustria, l'associazione che raggruppa i principali calzaturieri di San Mauro Pascoli (Casadei, Giuseppe Zanotti, Pollini, Sergio Rossi, la scuola del Cercal e il Comune di San Mauro Pascoli). Sul gradino più alto è stato giudicato il lavoro della 29enne Giulia Meniconi, piazza d'onore ex aequo per Lana Liona Volkov di Bologna e Manuel Biondini di Longiano (Fc). Curiosità: lo scorso anno il podio era stato tutto oltreconfine con Spagna, Messico e Russia nei primi tre posti. La premiazione alla presenza dei vincitori è in programma venerdì 22 ottobre a Villa Torlonia a San Mauro Pascoli (Fc) alle ore 17.00. Nell'occasione sarà presentato il volume 'Vent'anni di Talenti', libro che racconta i due decenni del concorso, alla presenza di quattro prestigiosi nomi del panorama calzaturiero mondiale: Cesare Casadei, Marco Piazzi, Riccardo Sciutto, Giuseppe Zanotti. A coordinarli Gianfranco Miro Gori, direttore di Sammauroindustria. Sempre a Villa Torlonia (Sala Tinaie) saranno esposti i lavori partecipanti alle 21esima edizione del Concorso, a cura di Maria Cristina Savani. Il concorso è organizzato da Sammauroindustria, che raccoglie le principali aziende calzaturiere del distretto di San Mauro Pascoli (Casadei, Giuseppe Zanotti, Pollini, Sergio Rossi), insieme al Comune di San Mauro Pascoli e il Cercal, in collaborazione con Confindustria Romagna. La vincitrice si chiama Giulia Meniconi, ha 29 anni e arriva da Calolziocorte in provincia di Lecco. Il suo lavoro è stato giudicato il migliore sui 66 elaborati partecipanti da tutto il mondo sul tema 'La Divina Scarpa', omaggio ai 700 anni del Sommo poeta. Questa la motivazione: “Uno stile elegante e misurato per una collezione completa, delicata e graficamente impeccabile”. Alla giovane l'attende un periodo formativo nella Scuola internazionale di calzature del Cercal, e sei mesi in una delle aziende calzaturiere associate a Sammauroindustria, oltre a un rimborso spese di 3.000 euro. Come anticipato il podio è tutto italiano con il secondo posto ex aequo a Lana Liona Volkov di Bologna (“Una esplosione creativa che esprime una molteplicità di ispirazione e dettagli”, la motivazione), e Manuel Biondini di Longiano (“La Divina Commedia sintetizzata con professionalità, estro e perfezione grafica”). A seguire gli altri piazzamenti: Valentina Fiorito (Palermo), Francesca Melani (Parma), Alessia Tatasciore di Cepagatti (Pescara), Dalila Spitaleri di Manziana (Roma), Jessica Calenda di Catanzaro, Lisa Fatima Sanogo di Foligno (Perugia). Sei le scuole partecipanti per un totale di 31 elaborati presentati. La scuola che si è distinta per le quantità e la qualità degli elaborati è stato l'Istituto superiore Marie Curie di Savignano sul Rubicone, che già in passato aveva ricevuto il riconoscimento. Questa la motivazione: “Una conferma per impegno, qualità e partecipazione”. Vent'anni di creatività giovanile si possono raccontare in tanti modi. Sammauroindustria ha scelto un volume a futura memoria di 156 pagine che racconta la particolarità di questo concorso che offre un'opportunità di emersione nel mondo del lavoro e che ha visto la partecipazione di giovani da tutto il mondo. Il libro racconta anno per anno le venti edizioni di 'Un Talento per la scarpa' con testi di Daniele Gasperini, Gianfranco Miro Gori, Serena Musolesi, Renzo Pirini e Cristina Savani, con una parte finale dedicata alle interviste a quattro imprenditori del distretto calzaturiero soci di Sammauroindustria (Cesare Casadei, Marco Piazzi, Riccardo Sciutto, Giuseppe Zanotti) a cura di Filippo Fabbri. Il libro sarà presentato in anteprima venerdì 22 ottobre a Villa Torlonia a San Mauro Pascoli, alla presenza dei quattro imprenditori. Il libro sarà inoltre distribuito in occasione di eventi fashion shoes e fiere di settore.
Energia: nasce Duracell Optimum, ultima generazione di batterie
Oggi 19-10-21, 17:25

Energia: nasce Duracell Optimum, ultima generazione di batterie

Roma, 19 ott. (Labitalia) - La tecnologia corre sempre più veloce e i dispositivi hanno bisogno di un'energia sempre maggiore per poter performare al meglio. Duracell, marchio leader e numero uno al mondo nella produzione di batterie alcaline, specialistiche e ricaricabili, sulla base delle esigenze dei consumatori, dopo anni d'investimento in ricerca e sviluppo, lancia Duracell Optimum, un'ultima generazione di batterie che rivoluziona tutto il mondo delle pile alcaline e lo fa in una speciale location, in presenza di tutto il team Duracell Southern Europe e di un ospite speciale: Marcell Jacobs, atleta azzurro vincitore di due storici ori ai Giochi di Tokyo 2020. "La tecnologia innovativa di Duracell Optimum è in grado di fornire ai dispositivi extra potenza, migliorando le performance e portandole al massimo del loro potenziale, oltre a garantire fino al 200% di extra durata in un'ampia gamma di dispositivi. Si tratta di una nuova formula brevettata che, grazie a un nuovo materiale attivo nel catodo, consente l'erogazione di una maggiore potenza. Grazie all'extra potenza delle Duracell Optimum, il risultato sarà che una macchinina telecomandata correrà molto più veloce oppure un cacciavite elettrico avviterà molto più in fretta. Le prestazioni eccezionali della batteria sono contenute in un packaging altrettanto ottimizzato, al 100% riciclabile e plastic free, con il suo design a libretto che permette di conservare e differenziare facilmente anche le batterie esauste, per un corretto smaltimento", spiega una nota. “Siamo orgogliosi di aver lanciato la nostra potenza di ultima generazione Duracell Optimum - commenta Carmela Izzo, vicepresident di Duracell Southern Europe - e di avere avuto ospite Marcell Jacobs, l'uomo che incarna al meglio il concetto di extra potenza e innovazione, per presentare il nostro nuovo prodotto. Per noi Duracell Optimum ha una grandissima importanza, perché è il risultato di anni di lavoro e permetterá a tutti i consumatori di sfruttare al masssimo i dispostivi grazie all'extra potenza che fornisce. Le parole di Marcell Jacobs, dopo la sua grande esperienza alle Olimpiadi, saranno una grande spinta motivazionale per tutta l'organizzazione Duracell Southern Europe".
Vino: marketing e turismo sempre più femminili, vigne e cantine ancora roccaforti maschili
Oggi 19-10-21, 17:23

Vino: marketing e turismo sempre più femminili, vigne e cantine ancora roccaforti maschili

Roma, 19 ott. (Labitalia) - Donne sempre più ai vertici delle aziende vitivinicole nei ruoli della comunicazione, marketing e accoglienza, ma se nasce un figlio sono costrette a chiedere il part time perché mancano gli asili nido che consentano di conciliare il lavoro con le esigenze della famiglia. Sono ancora numerosi gli episodi di intimidazioni e abusi sul luogo di lavoro: manca una politica che aiuti le donne a denunciare. È quanto emerge da un'indagine sul gender gap nel mondo del vino, condotta dall'Università di Siena in collaborazione con Le Donne del Vino e Unione italiana vini, presentata a wine2wine, il forum del wine business italiano di Verona ideato da Stevie Kim, durante la sessione 'Il futuro del vino è donna. Primi risultati di un'indagine sul gender gap delle aziende del vino in Italia'. "Negli ultimi anni, il settore del vino italiano registra una progressiva 'femminilizzazione' dei vertici aziendali, ma volendo rispondere alla domanda se persiste in Italia un problema di 'gender gap' emerge che c'è ancora molta strada da fare", ha introdotto Elena Casprini, ricercatrice dell'Università di Siena che, insieme a Lorenzo Zanni, ha condotto l'indagine su un panel di imprese selezionate su base nazionale che, in sintesi, fa emergere almeno tre risultati principali. "Il primo - ha evidenziato Casprini - riguarda le competenze e i ruoli svolti in azienda: mentre solo il 10% delle donne è occupata nella produzione e nei vigneti, quasi l'80% è coinvolta in funzioni commerciale-comunicazione-marketing e agriturismo-ristorazione. In altre parole, le donne sono protagoniste dell'attuale fase di 'terziarizzazione' del mondo del vino che oggi appare critica di fronte alle nuove sfide del mercato. Perché? Le donne sono più empatiche e collaborano di più rispetto agli uomini: sono creative e cercano di creare rapporti di fiducia, anche se non sempre è facile, specie nei confronti di dipendenti di generazioni diverse". Il secondo risultato riguarda il rapporto vita privata-lavoro: "Negli ultimi 3 anni (2018-2020), il 7,6% delle donne - ha proseguito - ha abbandonato o ha richiesto il part-time a seguito della nascita di un figlio. Questo dato si associa a diversità nei contratti (nelle donne c'è più precariato) e a difformità salariali penalizzanti con la progressione della carriera. L'indagine rivela altresì che mancano asili nido e scuole dell'infanzia, sia pubblici che privati, nei pressi delle aziende e come il costo di tali servizi non sia compatibile coi redditi agricoli. Infine, un'ultima evidenza riguarda gli episodi di intimidazioni, abusi e violenze che hanno interessato le donne. Negli ultimi 3 anni, nel 6,9% delle aziende intervistate, si sono registrati episodi di intimidazioni e abusi: un dato sicuramente sottostimato considerando che molti episodi non vengono segnalati ai vertici dell'azienda". Al fine di incoraggiare il cambiamento culturale all'interno delle aziende vitivinicole italiane, la presidente delle Donne del Vino, Donatella Cinelli Colombini, ha avanzato alcune proposte: "Mantenere gli attuali vantaggi per le aziende agricole a conduzione femminile, introdurre delle agevolazioni e punteggi nelle graduatorie, per le imprese che hanno lo stesso salario medio e la stessa progressione di carriera per gli uomini e le donne. Infine, serve un sostegno economico per i comuni rurali che decidono di supportare la genitorialità, non solo con strutture, ma anche con servizi. Scelte costose, per le piccole amministrazioni dei distretti enologici, che salvaguardano, accanto alla sostenibilità economica e ambientale, anche quella sociale di cui le donne sono oggi protagoniste". La giornalista, scrittrice e divulgatrice di settore Laura Donadoni ha proposto l'introduzione di corsi contro la violenza di genere presentando l'esempio americano: "Rendere obbligatorio per tutti i dipendenti un corso di educazione anti sessismo e anti violenza. In California, per esempio, è obbligatorio per tutte le aziende sopra i 5 dipendenti e si può frequentare online, dà accesso a un attestato valido per due anni. Usare un linguaggio inclusivo e promuovere azioni di flessibilità delle mansioni e degli orari di lavoro che agevolino le donne nell'avanzamento di carriera e nella cura della famiglia o dei figli: smart working, possibilità di baby sitter on site, servizio di trasporto da e per l'asilo o la scuola, flessibilità dei turni". Sua l'idea di introdurre il premio Bicchiere Rosa per le aziende che hanno protocolli virtuosi per la parità di genere. Valentina Ellero (Uiv) ha ricordato i dati presentati a Vinitaly Special Edition da Wine Intelligence e dall'Osservatorio Uiv-Unione italiana vini: "Nel 2021, per la prima volta, fra i consumatori italiani di vino, le donne hanno superato numericamente gli uomini: sono il 55% dei bevitori regolari, in netto aumento rispetto al 49% del 2020". Ha poi parlato di sostenibilità e di come un'effettiva parità di genere non può che passare da un puntuale monitoraggio di indicatori etico-sociali: "Il 16 luglio 2020 con il decreto Rilancio è stata approvata la norma nazionale per il miglioramento della sostenibilità nelle varie fasi del processo produttivo del settore vitivinicolo, come l'insieme delle regole produttive e di buone pratiche definite con uno specifico disciplinare di produzione. In attesa dei requisiti completi e di linee guida applicative, Unione italiana vini, forte dell'esperienza decennale in tema di sostenibilità, presenta in anteprima le tematiche che verranno trattate nella futura normativa, consapevole che la strada verso una effettiva parità di genere non può che passare da un puntuale monitoraggio di indicatori etico-sociali, coerenti con Agenda 2030".
Più Europa: Della Vedova, 'nuovo Ulivo Letta? prima costruire area libdem' (2)
Oggi 19-10-21, 17:22

Più Europa: Della Vedova, 'nuovo Ulivo Letta? prima costruire area libdem' (2)

(Adnkronos) - E chi dovrebbe concorrere a costruire questa area? "Con Calenda abbiamo già unito le componenti. Il risultato di Calenda a Roma è importante, a mio avviso può essere una buona base di partenza e lui stesso si è guadagnato buon titolo sul campo". E Italia Viva di Matteo Renzi? "Italia Viva, al di là delle persone e dei personalismi, sta in Renew Europe al Parlamento europeo ed è quindi un interlocutore. Bisognerebbe capire però quale opzione intende scegliere...". Come altri soggetti 'centristi', tipo Coraggio Italia? "Il discrimine è chiaro: se Coraggio Italia intende stare nella coalizione antieuropeista di Salvini e Meloni, è una loro scelta, di certo è opposta alla nostra". Calenda parla di un 'fronte repubblicano' che guarda a riformisti del centrosinistra e del centrodestra, leggi quanti in Forza Italia sono a disagio con la trazione sovranista della coalizione. "Io non so quello che deciderà di fare il Pd con l'alleanza con i 5 Stelle o se Forza Italia intende stare con i leghisti e Meloni, l'importante è che intanto facciamo qualcosa noi". Lei ne parla, Calenda ne parla, Renzi ne parla ma quando qualcosa di concreto? "Il prima possibile. Ragioniamoci. Dobbiamo capire, mentre ciascuno rafforza il proprio partito, se siamo pronti ad aprire la costruzione di questo progetto politico elettorale che stia in piedi da solo e che sia un soggetto coeso e competitivo". (di Mara Montanari)
Più Europa: Della Vedova, 'nuovo Ulivo Letta? prima costruire area libdem'
Oggi 19-10-21, 17:22

Più Europa: Della Vedova, 'nuovo Ulivo Letta? prima costruire area libdem'

Roma, 19 ott. (Adnkronos) - Da Più Europa e Calenda ai 5 Stelle? Benedetto Della Vedova sposta l'asticella un passo indietro rispetto all'alleanza larga, il 'nuovo Ulivo' come qualcuno lo chiama, proposta dal segretario Pd Enrico Letta. "Prima di occuparci delle alleanze, noi dovremmo occuparci di costruire un progetto federativo delle forze europeiste, riformiste, liberal-democratiche", dice il segretario di Più Europa all'Adnkronos. Quando? "Il prima possibile. Prima dell'elezione del presidente della Repubblica perché, posto che per noi Draghi dovrebbe restare a palazzo Chigi fino al 2023, gli eventi politico-istituzionali hanno una loro dinamica...". Una strada possibile per il progetto libdem che viene confermata dall'esito dei ballottaggi con la "sconfitta netta e oltre ogni aspettativa del fronte sovranista e antieuropeista" ed insieme, sottolinea Della Vedova, la "disfatta dei 5 Stelle". Della Vedova, che ne pensa dell'alleanza larga proposta da Enrico letta? "Tutti questi interlocutori non hanno ancora chiarito con quale legge elettorale... detto questo, siamo arrivati fin qui con una stagione, una lunga stagione in cui il Pd ha scelto un'alleanza stretta e monogamica con i 5 Stelle senza alcuna considerazione e senza alcuna volontà di aprire una discussione, anche un minimo impegnativa, con un'area europeista e riformista. Quindi non so che succederà in futuro, ma credo che noi dovremmo prima occuparci di costruire un progetto politico elettorale, una federazione dell'area liberal democratica".
Rugby: Italia 'A', il 14 novembre sfida al Plebiscito di Padova contro l'Uruguay
Oggi 19-10-21, 17:21

Rugby: Italia 'A', il 14 novembre sfida al Plebiscito di Padova contro l'Uruguay

Roma, 19 ott. (Adnkronos) - La Federazione Italiana Rugby ha raggiunto un accordo per l'organizzazione di un incontro internazionale tra l'Italia “A” e l'Uruguay, che si disputerà domenica 14 novembre allo Stadio “Plebiscito” di Padova. L'incontro con la selezione sudamericana, reduce dalla qualificazione alla Rugby World Cup 2023 conquistata nelle scorse settimane superando gli Stati Uniti in un doppio confronto, amplia e consolida la progettualità avviata dal Responsabile dell'Alto Livello Franco Smith offrendo alla rappresentativa azzurra una nuova opportunità sul palcoscenico internazionale dopo il debutto di sabato 30 ottobre a Madrid contro la Spagna. La sfida del Plebiscito, all'indomani del test-match delle Autumn Nations Series a Treviso tra Italia e Argentina, sarà organizzata in collaborazione con Petrarca Rugby e con il Comune di Padova.
"Buonasera...". Gaffe per la Regina Elisabetta: cosa le esce di bocca con la governatrice
Oggi 19-10-21, 17:18

"Buonasera...". Gaffe per la Regina Elisabetta: cosa le esce di bocca con la governatrice

La Regina Elisabetta durante una videochiamata con Dame Cindy Kiro, la nuova governatrice generale della Nuova Zelanda, inizia dicendo "Buonase...
Achille Lauro, esce il nuovo brano “Io e te”
Oggi 19-10-21, 17:16

Achille Lauro, esce il nuovo brano “Io e te”

MILANO (ITALPRESS) – “Io e te”, scritto e interpretato da Achille Lauro, esce venerdì 22 ottobre su tutte le piattaforme digitali e in radio. Il brano accompagna il lancio di Anni da Cane, un film di Fabio Mollo, prodotto da Notorious Pictures, disponibile dal 22 ottobre in esclusiva su Amazon Prime Video, che vede Achille Lauro non solo penna e voce di “Io e te” ma anche interprete in un cameo.(ITALPRESS).
Ballottaggi: Noto sondaggi, elettori Fdi tra i più astenuti
Oggi 19-10-21, 17:14

Ballottaggi: Noto sondaggi, elettori Fdi tra i più astenuti

Roma, 19 ott. (Adnkronos) - Rispetto al voto espresso alle ultime elezioni politiche, sono gli elettori di Fratelli d'Italia quelli che si sono astenuti di più alle ultime amministrative, il 24 per cento. Lo rileva 'Noto sondaggi' in un'indagine condotta per 'Porta a porta'. In questa particolare classifica seconda è la Lega con il 19 per cento di elettori delle Politiche, quindi Pd e M5S, entrambi con il 17, Forza Italia con il 9, Italia viva con il 2, Azione con l'1,5, Coraggio Italia, Noi con l'Italia, Leu e Verdi, tutti con l'un per cento, Più Europa e Sinistra italiana con lo 0,5. C'è poi un 5,5 per cento di astenuti che alle elezioni nazionali ha votato per altre forze politiche.
L.Bilancio: iniziato Cdm a P.Chigi su Dpb
Oggi 19-10-21, 17:13

L.Bilancio: iniziato Cdm a P.Chigi su Dpb

Roma, 19 ott. (Adnkronos) - E' iniziato a Palazzo Chigi il Consiglio dei ministri sul Documento programmatico di bilancio, che traccia l'architettura della manovra che il governo si appresta a varare nel prossimo Cdm.