Giornali: notizie dell'ultima ora

Stipendi statali legati alle “pagelle”: ecco quali sono gli aumenti
Oggi 28-10-21, 07:20

Stipendi statali legati alle “pagelle”: ecco quali sono gli aumenti

L’Aran sta trattando a nome del governo il rinnovo del contratto con i sindacati. Per i dipendenti pubblici dovrebbero arrivare aumenti non solo in …
Oggi 28-10-21, 07:20

Autodenuncia di un italiano privilegiato

Noi, figli degli anni del boom
Covid, le notizie di oggi. Contagi in aumento in Italia, record di morti in Russia. LIVE
Cronaca
Oggi 28-10-21, 07:20

Covid, le notizie di oggi. Contagi in aumento in Italia, record di morti in Russia. LIVE

Nuovo incremento dei numeri rispetto alle passate settimane. Il ministro dell'Istruzione chiede la terza dose anche per gli insegnanti. Si va delineando la road map delle terze dosi mentre è sempre aperta la porta a chi non si è ancora vaccinato. Ingrana la campagna antinfluenzale e oggi l'Aifa valuterà i richiami per i vaccinati con Johnson e Johnson. Mosca torna in lockdown
Casa Sinistra
Cultura e Spettacolo
Oggi 28-10-21, 07:17

Casa Sinistra

L’incomunicabilità tra conviventi non è prerogativa dei coniugi: esiste anche nella casa scombiccherata che va dai...
Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia: con che programma e classe dirigente si candida a governare l’Italia
Video
Oggi 28-10-21, 07:16

Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia: con che programma e classe dirigente si candida a governare l’Italia

I 19 fedelissimi: la provenienza dall’Msi, la gavetta nelle amministrazioni locali e le promozioni in Parlamento. Solo il 30% di voti contrari a Draghi. L'inchiesta di Milena Gabanelli, Simona Ravizza e Alessandro Riggio
Latest Clinical Evidence Presented at SAWC 2021 Illustrates the Significant Clinical Utility of the MolecuLight Point-of-Care Imaging Platform
Oggi 28-10-21, 07:16

Latest Clinical Evidence Presented at SAWC 2021 Illustrates the Significant Clinical Utility of the MolecuLight Point-of-Care Imaging Platform

7 Clinical Posters and Presentations Highlight the Breadth of Clinical Benefits of the MolecuLight Device for Wound Care Applications TORONTO and LAS VEGAS, Oct. 28, 2021 /PRNewswire/ - MolecuLight Inc., the leader in point-of-care fluorescence imaging for real-time detection of wounds containing elevated bacterial loads, announces the presentation of 7 clinical posters and presentations at the Symposium of Wound Care (SAWC) Fall 2021, held from October 29 – 31, 2021 in Las Vegas, Nevada. SAWC is one of the largest multidisciplinary meetings of wound care professionals. "We are thrilled to have so many customers presenting their impressive clinical findings at this year's SAWC Fall conference", says Anil Amlani, MolecuLight's CEO. "The clinical topics being presented span the wound care continuum, from improved wound assessment and treatment planning, to monitoring of wound cleaning and debridement efficacy, and the resulting improvement in wound healing rates. Presenters will also describe detection and treatment of wound-related cellulitis, and findings from the recently published Delphi consensus-based guidelines for the use of the MolecuLight platform. The outcomes presented in these studies illustrate the significant clinical improvements to wound care provided to clinicians by the MolecuLight i:X". A submission on MolecuLight by Dr. Charles A. Andersen was one of the top scoring abstracts out of more than 200 submissions. This is the fifth consecutive SAWC meeting at which an abstract on improved patient care achieved through use of the MolecuLighti:X has received this honour. The 5 clinical posters and 2 presentations featuring the MolecuLight i:X from SAWC Fall 2021 are as follows: Poster #CR-005 12-Week RCT Evaluating Impact of Routine Fluorescence Imaging of Bacteria on DFU Healing RatesAlisha Oropallo, MD¹, Scott Gawlik DPM¹, Dean Vayser, MD² ¹Northwell Comprehensive Wound Health Center and Hyperbarics, Lake Success NY, ²ILD Research Centre, San Diego, CA Download poster Poster #CR-006 Cleansing Techniques for Wound Hygiene: Which Are Most Effective?Alisha Oropallo, MD1, Amit Rao MD1, Jai Joshi1 1Northwell Comprehensive Wound Health Center and Hyperbarics, Lake Success NY  Download poster Poster #LR-025 Detection of bacterial fluorescence from in vivo wound biofilms using a point-of-carefluorescence imaging device Andrea J. Lopez1, Laura M. Jones2, Landrye Reynolds1, Rachel C. Diaz1, Isaiah K. George1, William Little1, Derek Fleming3,4, Anna D'souza2, Kendra Rumbaugh3, Allie Clinton Smith1, Monique Y. Rennie21Department of Honors Studies, Texas Tech University, Lubbock TX, USA; 2MolecuLight Inc. Toronto, ONCanada; 3Department of Surgery, Texas Tech University Health Sciences Center; 4Division of Clinical Microbiology, Department of Laboratory Medicine and Pathology, Mayo Clinic, Rochester, MN, USA  Download poster Poster #CR-020Are Semi-quantitative Clinical Cultures Inadequate? Comparison to Quantitative Analysis of 1053 Bacterial Isolates from 350 Wounds Thomas E. Serena1, Phil Bowler2, Gregory Schultz3, Anna D'souza4, Monique Rennie4 1SerenaGroup Research Foundation, Cambridge MA USA; 2Phil Bowler Consulting, Warrington UK; 3Department of Obstetrics and Gynecology, University of Florida, FL, USA; 4MolecuLight Inc. Toronto  Download poster Poster #PI-003 Guidelines for point-of-care fluorescence imaging for detection of wound bacterial burden based on Delphi consensus Charles A. Andersen¹, Alisha R. Oropallo², Raymond Abdo³, Jenny Hurlow⁴, Martha R Kelso⁵, M. Mark Melin⁶ and Thomas E. Serena⁷ 1Madigan Army Medical Center, Renton WA; 2.Zucker School of Medicine Hofstra/Northwell, Hempstead, NY; 3St. Louis Foot & Ankle LLC, St. Louis MO; 4Consultant Wound Care Practitioner, Memphis TN; 5Wound Care Plus LLC, Blue Springs MO; 6M Health Fairview, Edina MN; 7SerenaGroup Research Foundation, Cambridge MA  Download poster Oral Presentation & Poster #PI-002 Diagnosis and Treatment of the Invasive Extension of Bacteria (Cellulitis) from Chronic Wounds Utilizing Point-of-Care Fluorescence ImagingCharles Andersen¹, Katherine McLeod¹, Rowena Steffan¹ ¹Vascular/Endovascular/Limb Preservation Surgery Service, Madigan Army Medical Center, Joint base Lewis-McChord, WA USA Download poster Podium Presentation Innovation Spotlight: Shining a Light on Bold Ideas in Wound Care Charles Andersen¹ ¹Vascular/Endovascular/Limb Preservation Surgery Service, Madigan Army Medical Center, Joint base Lewis-McChord, WA USA In additional to the clinical posters and presentations at SAWC (Symposium on Advanced Wound Care) Fall 2021, the recently launched MolecuLightDX will be available for demonstration in the MolecuLight booth #439 in the Exhibit Hall at Caesars Palace in Las Vegas, Nevada. About MolecuLight Inc. MolecuLight Inc., a privately-owned medical imaging company that has developed and is commercializing its proprietary fluorescent imaging platform technology in multiple clinical markets. MolecuLight's suite of commercially released devices, including the MolecuLight i:X® and DX™ fluorescence imaging systems and their accessories, provide point-of-care handheld imaging devices for the global wound care market for the real-time detection of wounds containing elevated bacterial burden (when used with clinical signs and symptoms) and for digital wound measurement. The company is also commercializing its unique fluorescence imaging platform technology for other markets with globally relevant, unmet needs including food safety, consumer cosmetics and other key industrial markets. Download for Image: contact: Rob Sandler, Chief Marketing Officer, MolecuLight Inc., T. +1.647.362.4684, rsandler@moleculight.com, www.moleculight.com Photo - https://mma.prnewswire.com/media/1672369/MolecuLight_Latest_Clinical_Evidence_Presented_at_SAWC_2021_Illu.jpg
Loredana Bertè: «Un film di Sorrentino o Muccino sulla mia vita rock. Chi interpreta me? Emma»
Cultura e Spettacolo
Oggi 28-10-21, 07:13

Loredana Bertè: «Un film di Sorrentino o Muccino sulla mia vita rock. Chi interpreta me? Emma»

La sceneggiatura, dice lei, c'è già: «Non so se ha letto la mia autobiografia Traslocando: ho raccontato tutto, lì». Il libro, uscito sei anni fa, ripercorre...
Ddl Zan, Paola Turci: "Spettacolo miserabile, quello non è il Paese reale"
Politica
Oggi 28-10-21, 07:12

Ddl Zan, Paola Turci: "Spettacolo miserabile, quello non è il Paese reale"

“Ho trovato gli applausi e gli sfottò delle espressioni miserabili, indegne di un popolo che si definisce democratico e civile. I diritti umani sono di tutti ed è stato davvero penoso assistere a quello spettacolo. Alcuni partiti si definiscono liberali ma mi sa che non lo sono affatto. Anzi siamo sempre più allineati ai paesi europei autoritari. Alla Russia, alla Turchia dove vigono sistemi nei quali non mi riconosco”.Attonita e sdegnata Paola Turci, parla sulla Stampa dello spettacolo parlamentare in Senato ieri sul ddl Zan.La cantante, impegnata da anni sul tema dei diritti della persona, non risparmia nessuno:“C’è un centro sinistra sempre più diviso e sgretolato; questa poteva essere una loro battaglia e hanno fatto ben poco. Il voto segreto penso che ci dica questo e la definizione di partiti liberali non è esatta perché all’interno ci sono troppe anime diverse”.E poi Paola Turci parla del ddl Zan e di come ha risposto il mondo a cui appartiene:“A questo disegno di legge è stata data un’appartenenza politica ma in realtà non è così e ci siamo cascati un po’ tutti. Questa è stata una battaglia di civiltà che non coinvolge solo una parte di noi e questo molti miei colleghi non l’hanno colto e hanno pensato che schierandosi si sarebbero dati un marchio politico. Sui social poi se dici una cosa automaticamente sei schierata, ma tutto viene vissuto in modo superficiale. Persone come Fedez fanno sempre bene ad esporsi e a dire qualcosa e a impegnarsi. Per me l’impegno civile vale la nostra vita”.E poi chiosa, riferendosi all’articolo 3 della Costituzione“Con il voto di oggi si è andati contro la Costituzione ma anche contro la nostra stessa conoscenza. Chi si dichiara contro il disegno di Legge Zan in realtà fa una dichiarazione di ignoranza e si allea con chi pensa che i gay siano diversi e da perseguire. Ricordiamoci che in Italia solo il 17 maggio 1990 l’omosessualità è stata tolta dalle “malattie mentali”. Forse non siamo ancora pronti ad accettare la diversità di genere ma io sin da piccola ho pensato che la diversità fosse un avvicinamento verso la conoscenza. L’omofobia è figlia dell’ignoranza che si combatte solo con l’istruzione. Sin dalle scuole primarie dovremmo insegnare ai bambini che devono essere rispettosi delle diversità vivendo l’inclusione come un comportamento normale. Oggi mia nipote mi ha chiamato per dire che era dispiaciutissima. Le nuove generazioni sono più coerenti rispetto a noi “grandi” e tuttavia penso che l’Italia non sia omofoba ma ci sia una piccola parte che lo è; quello che abbiamo visto oggi non è il Paese reale”.
Il sogno del visionario Felix: «Mille miliardi di nuovi alberi per salvare il Pianeta»
Oggi 28-10-21, 07:12

Il sogno del visionario Felix: «Mille miliardi di nuovi alberi per salvare il Pianeta»

La sua idea parte dal cortile di scuola il 28 marzo 2007. Oggi Plant for the Planet conta 70mila soci in 67 Paesi del mondo. «Gli obiettivi? Coinvolgere i bambini, la ripiantumazione e il web»
I ciclamini contro il tumore e crisantemi per la disabilità: scopri i fiori che fanno bene
Oggi 28-10-21, 07:11

I ciclamini contro il tumore e crisantemi per la disabilità: scopri i fiori che fanno bene

In autunno sboccia la solidarietà: è una seconda primavera. I balconi fioriti e i giardini arcobaleno
Covid, le notizie di oggi, in Italia oltre un milione di dosi booster. Ue: “Contagi di nuovo in aumento in tutti gli Stati”
Attualità
Oggi 28-10-21, 07:10

Covid, le notizie di oggi, in Italia oltre un milione di dosi booster. Ue: “Contagi di nuovo in aumento in tutti gli Stati”

Le ultime notizie in tempo reale sul Covid in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti di oggi, giovedì 28 ottobre 2021.Continua a leggere
Con i cambiamenti climatici in Africa crollerà la produzione del cibo entro il 2050
Estero
Oggi 28-10-21, 07:10

Con i cambiamenti climatici in Africa crollerà la produzione del cibo entro il 2050

AGI - In otto Paesi africani i raccolti di prodotti alimentari essenziali in alcune aree potrebbero subire una diminuzione fino all'80 per cento entro il 2050, se le temperature continueranno a salire a causa del cambiamento climatico. È l'allarme lanciato da un rapporto del Fondo Internazionale delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Agricolo (Ifad), che sottolinea l'"impatto catastrofico" che potrebbe generare sulla povertà e sulla disponibilità di cibo, "a meno che non si provveda a canalizzare con urgenza finanziamenti volti ad aiutare i contadini in condizioni di vulnerabilità ad adattare metodi di coltivazione e prodotti coltivati per far fronte al cambiamento". L'Ifad avverte che la COP26 non riuscirà ad avere un impatto duraturo, se i leader mondiali continueranno a dare la priorità alla mitigazione, senza investire nell'adattamento climatico.  Il rapporto 'Che cosa possono coltivare i piccoli agricoltori in un mondo più caldo?  Cambiamento climatico e futura adeguatezza delle colture nell'Africa orientale e meridionale' dimostra che, se non verranno introdotti dei cambiamenti nelle pratiche agricole o nelle politiche mondiali, la combinazione di eventi climatici erratici, condizioni ambientali più secche e un aumento di  2 gradi Celsius delle temperature avrà un impatto devastante sui raccolti, sia di alimenti di base sia di colture da reddito, dei piccoli agricoltori in varie regioni di Angola, Lesotho, Malawi, Mozambico, Ruanda, Uganda, Zambia e Zimbabwe. Per esempio, ipotizzando lo scenario peggiore, entro il 2050 la produzione annuale di mais per ogni famiglia nella provincia di Namibe in Angola potrebbe diminuire del 77 per cento entro il 2050. Alla conferenza delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico (COP26) che si terrà la prossima settimana a Glasgow, l'attenzione sarà concentrata sull'impegno – non rispettato – preso sei anni fa dai paesi più ricchi di mobilitare 100 miliardi di dollari l'anno entro il 2020 per finanziare l'adattamento al cambiamento climatico nei paesi meno avanzati. Anche se questo obiettivo venisse raggiunto, sarebbe insufficiente. Si prevede che i costi di adattamento al cambiamento climatico raggiungeranno nei soli paesi in via di sviluppo una cifra compresa tra 140 e 300 miliardi di dollari l'anno entro il 2030. Gli attuali flussi finanziari destinati a contrastare il cambiamento climatico si concentrano soprattutto sulla mitigazione del riscaldamento globale. A fronte di ogni 18 dollari spesi in mitigazione, ne viene speso solo 1 per l'adattamento al cambiamento climatico.  “Mitigazione e adattamento sono come le due ali di un uccello, non possiamo continuare a volare con un'ala sola”, spiega la dottoressa Jyotsna Puri, vicepresidente associato del Dipartimento Strategia e Conoscenze dell'Ifad, che ha elaborato il rapporto. “Benché gli sforzi rivolti alla mitigazione siano essenziali, non daranno risultati prima di due o tre decenni. Dobbiamo investire, urgentemente, nell'adattamento ai cambiamenti climatici, in modo che i piccoli agricoltori, come quelli considerati in questo studio, possano continuare a produrre le colture su cui fanno affidamento per guadagnarsi da vivere e per alimentare le loro nazioni". Benché nessun paese sia immune all'impatto del cambiamento climatico - insiste il report - i piccoli agricoltori nei paesi in via di sviluppo sono i più vulnerabili e i meno attrezzati ad affrontare questa situazione. Producono un terzo degli alimenti consumati nel mondo, e fino all'80 per cento in alcune regioni dell'Africa e dell'Asia, ma ricevono meno del 2 per cento dei fondi globalmente investiti per contrastare il cambiamento climatico. Finanziamenti insufficienti per l'adattamento al cambiamento climatico produrranno effetti negativi a catena in tutto il mondo. La diminuzione dei raccolti comporterà un aumento dei prezzi degli alimenti, una minore disponibilità di cibo e un conseguente aumento di fame e povertà. Questo potrebbe incrementare migrazioni, conflitti e instabilità. Nel 2020, una persona su dieci nel mondo soffriva la fame, mentre in Africa la proporzione saliva a una su cinque.  “La COP26 è un punto di svolta per l'umanità”, ha dichiarato Puri. “Non dobbiamo sprecare questa opportunità di limitare l'aumento delle temperature, aiutando al tempo stesso gli agricoltori a sviluppare le loro capacità di resilienza agli effetti del cambiamento climatico. La sopravvivenza stessa delle comunità rurali agricole dipende dalla loro capacità di adattamento". L'Ifad è l'unica organizzazione multilaterale di sviluppo dedita esclusivamente a eliminare la fame e la povertà nelle aree rurali e si è impegnata a riservare all'adattamento metà delle proprie risorse destinate a contrastare il cambiamento climatico. Quest'anno, ha lanciato ASAP+, un meccanismo di finanziamento per il clima, progettato per essere il maggior fondo dedicato a convogliare risorse per il clima verso i piccoli agricoltori, per aiutarli ad adattarsi al cambiamento climatico e a combattere fame e malnutrizione.
C'è un focolaio di Covid tra i No Green pass di Trieste
Cronaca
Oggi 28-10-21, 07:09

C'è un focolaio di Covid tra i No Green pass di Trieste

AGI. - C'è un focolaio Covid a Trieste legato alle proteste contro il green pass. Sono 46 i casi "associati alle manifestazioni, 8 sono i portuali positivi, sette di Trieste e uno di Monfalcone". Lo riferisce all'AGI una fonte sanitaria. Di questi 40, 9 sono casi 'secondari' di conviventi di soggetti che hanno preso parte presidi e cortei. "Il numero di casi è in rapida evoluzione" riferisce l'epidemiologo Fabio Barbone dell'Istituto Burlo Garofalo di Trieste.  Tra i contagiati anche Fabio Tuiach, il pugile ed ex consigliere comunale, per il quale fa fede la sua 'dichiarazione' di malattia pubblicata su Facebook, anche se non lo ha comunicato alle autorità portuali, come hanno fatto gli altri. Intanto la sezione disciplinare del Csm, accogliendo la richiesta di misura cautelare disciplinare avanzata dal procuratore generale della Cassazione. ha stabilito la sospensione dalle funzioni e dallo stipendio per il giudice della Corte d'appello di Messina, Angelo Giorgianni, dopo le dichiarazioni rilasciate dal magistrato nel corso della manifestazione contro il green pass che si è svolta sabato 9 ottobre a Roma.  La decisione del 'tribunale delle toghe' è giunta dopo l'udienza a porte chiuse che si è svolta venerdì scorso a Palazzo dei Marescialli. Sulla vicenda, al Csm era stata anche aperta, dopo la richiesta presentata in via d'urgenza dai togati di Area, una pratica su Giorgianni in Prima Commissione, competente su eventuali trasferimenti d'ufficio per incompatibilità. Anche la ministra della Giustizia Marta Cartabia, titolare, con il pg della Cassazione Giovanni Salvi, dell'azione disciplinare, aveva disposto verifiche attraverso gli ispettori di via Arenula. Il giudice messinese, nei giorni scorsi, aveva annunciato di voler andare in pensione dal prossimo gennaio.
Monica Vitti, i 90 anni dell’attrice più amata e completa
Cultura e Spettacolo
Oggi 28-10-21, 07:05

Monica Vitti, i 90 anni dell’attrice più amata e completa

«L’attore ha due handicap, io ne ho addirittura tre: sono una comica cosiddetta, cioè un’attrice brillante, e allora prima di tutto si aspettano che io faccia ridere»
Nella Sicilia sott'acqua i soldi per la prevenzione dei disastri sono fermi
Cronaca
Oggi 28-10-21, 07:04

Nella Sicilia sott'acqua i soldi per la prevenzione dei disastri sono fermi

AGI - Nella Sicilia dei disastri ambientali record di soldi disponibili per la prevenzione, minima spesa. Duro atto di accusa della Corte dei conti: all'Isola sono state assegnate le maggiori risorse con circa 789 milioni di euro, seguita da Lombardia con 598 milioni, Toscana (591 milioni), Campania (486 milioni) e Calabria con 452 milioni. Mentre risultano impegni di spesa per opere contro il rischio dissesto idrogeologico per 45,33 milioni pari al 19,9% e pagamenti per 28,66 milioni pari al 12,6%. Catania e Messina non hanno speso un euro. È quanto emerge dalla relazione su "Gli interventi delle amministrazioni dello Stato per la mitigazione del rischio idrogeologico”, approvata dalla Sezione centrale di controllo sulla gestione delle amministrazioni dello Stato della Corte dei conti, dove viene, fra l'altro, sottolineato come l'Italia, con circa i due terzi delle frane censite in Europa, sia il Paese maggiormente interessato da fenomeni franosi. "Il Piano nazionale per la mitigazione del rischio idrogeologico, il ripristino e la tutela della risorsa ambientale, che ha mobilitato risorse economiche, nazionali e comunitarie, pari a 14,3 miliardi di euro in 12 anni, dal 2018 al 2030, destinate alle Regioni e agli enti locali, ha avuto il pregio di unificare il quadro generale dei finanziamenti, ma non ha risolto i problemi dell'unificazione dei criteri e delle procedure di spesa, dell'unicità del monitoraggio e dell'accelerazione della spesa - spiega il vicepresidente del Centro Pio la Torre, Franco Garufi, che ha analizzato la relazione - i motivi vanno dal ritardo nella progettazione alla complessità delle procedure di spesa, alla mancanza di coordinamento tra i vari organismi istituzionale, a livello nazionale, regionale e locali chiamati a comporre la governance del programma". In Sicilia va peggio di tutti. Le tabelle allegate alla Relazione forniscono alcune, utili, tracce per rendersi conto dei colpevoli ritardi e delle occasioni sprecate. La Sicilia ha avuto assegnate risorse a carico dei programmi finanziati dal Fesr 2014-2020 attinenti al rischio idrogeologico e all'erosione costiera per 227,28 milioni di euro. Per quanto riguarda i cosiddetti patti per lo sviluppo (ricordate il battage pubblicitario della firma apposta da Crocetta e dal ministro della Coesione dell'epoca all'ombra dei templi di Agrigento?), dai dati forniti dall'Agenzia per la coesione emerge che dei 585,3 milioni di euro di interventi contro il dissesto idrogeologico finanziati nel patto regionale siciliano su fondi Fsc 2014-2020 ne sono stati impegnati solo 25, 9 e pagati appena 9. In compenso il Patto Città di Catania e quello di Messina 19,4, che avevano finanziamenti rispettivamente per 31,3 milioni di euro e 19,4 risultano non aver impegnato- e tanto meno speso - un solo euro. Un poco meglio va Palermo che su 40,2 milioni assegnati è riuscito a impegnarne 2,5, tuttavia si segnalano pagamenti pari a zero euro. "I numeri hanno la testa dura e parlano chiaro – sottolinea Garufi - i soldi per intervenire c'erano, sono stati utilizzati poco e male. Anche le amministrazioni centrali dello Stato hanno le loro colpe ma la Regione a statuto speciale ha tra le proprie potestà esclusive la tutela del territorio e dell'ambiente e la gestione della lotta al rischio idrico e geologico. Ed è gravissimo che abbia fatto poco e niente per prevenire rischi ripetutamente annunciati Per quanto straordinari siano gli eventi meteorologici di queste ore, non v'è dubbio che i danni sono stati moltiplicati dalle condizioni fatiscenti dei sistemi idrici e da interventi sul territorio che hanno compromesso irrimediabilmente gli equilibri tra la natura e gli insediamenti umani".
A Vittoria torna un sindaco dopo 3 anni di commissariamento
Cronaca
Oggi 28-10-21, 07:04

A Vittoria torna un sindaco dopo 3 anni di commissariamento

AGI - Francesco Aiello è sindaco di Vittoria. Ieri la cerimonia di proclamazione dopo un lungo commissariamento. Il comune era stato sciolto per mafia con provvedimento del Consiglio dei ministri, il 27 luglio del 2018. Una gestione commissariale record, oltre tre anni, e un voto rinviato per quattro volte, ottobre 2020, novembre 2020, marzo 2021 e maggio 2021. Aiello che era supportato da 4 liste (Pd, Cento passi, Aiello sindaco e Psi-Vittoria in Azione) ha vinto il turno di ballottaggio su Salvatore Sallemi sostenuto da tre liste (Lega Salvini Sicilia, Diventerà bellissima e Giorgia Meloni per Sallemi sindaco-Fratelli d'Italia). Alla cerimonia, assente per impegni istituzionali il commissario Filippo Dispenza e Giovanna Termini, presente Gaetano D'Erba oltre ad Andrea Reale, magistrato presidente dell'Ufficio centrale elettorale che ha proclamato l'elezione del nuovo sindaco forte dei 14.261 voti riportati. Poi il conferimento della fascia. Nel suo saluto portato a nome della commissione straordinaria, Gaetano D'Erba ha voluto sottolineare l'intensa attività durata tre anni in cui la commissione non si è risparmiata e "dove sono state affrontate tutte le tematiche di interesse e di grande importanza che interessano il territorio. Abbiamo cercato le soluzioni più adeguate e rispondenti alle esigenze per avvantaggiare questa comunità" ha detto D'Erba che si è dichiarato onorato di avere fatto parte dell'organismo. Nel suo intervento l'empatia che si è creata "interagendo con la comunità", e il contatto con persone di grande spessore e capacità. "Questa realtà ha un futuro importante, se la comunità verrà curata e salvaguardata. Ringrazio tutte le istituzioni. Un saluto accorato ai dirigenti al personale", ha detto rivolgendo l'ultimo pensiero di affetto alla cittadinanza e ai colleghi che hanno condiviso il lungo percorso. Poi ha preso la parola il neo sindaco Francesco Aiello: ha portato il suo ringraziamento all'Ufficio elettorale, alla commissione straordinaria "che ha gestito per tre anni e qualche mese in via straordinaria la città di vittoria in un periodo lungo, che può essere anche oggetto di riflessione sulla problematica degli scioglimenti per mafia nel nostro paese". Con la fascia tricolore appena indossata, il sindaco ha detto "Mi sono avvicinato lentamente in questi giorni, al comune e colgo lo spessore del lavoro fatto dalla commissione per ben operare e cercare soluzione ai problemi complessi e difficili di questa città che deve riconoscersi e rimettersi in coscienza e in prospettiva se vuole superare problemi difficili che stiamo attraversando". Nessun vincitore e "non si nega il lavoro compiuto – ha detto Aiello - I problemi sono presenti storicamente in questo territorio. Li dobbiamo riconoscere e guardare, perché il male si combatte riconoscendone l'esistenza. Dobbiamo continuare sulla strada del riconoscimento e della mobilitazione perché questo possa rimanere un palazzo libero, trasparente e lontano dal condizionamento dei poteri non solo mafiosi ma di quelli che ambiscono a entrare nella buona pratica amministrativa. Riconosco con umiltà il lavoro difficile compiuto dalla commissione". Secondo Aiello l'aria che si respira a Vittoria è già cambiata: "Sarà una mia impressione ma oggi ho percepito risveglio, voglia di apertura e disponibilità all'impegno" e l'appello: "Abbiamo temi importanti da affrontare, l'acqua i rifiuti, ma da soli non ce la possiamo fare, la città è dei cittadini non degli amministratori". Nel pomeriggio ha annunciato una sua visita in via Cavour dove un negozio è stato assaltato dalla criminalità, che ha sfondato una parete con un caterpillar. "La criminalità è una emergenza". Nella sua squadra assessoriale anche tre donne. Prima di congedarsi, ha detto "Ho 75 anni e campagne elettorali come questa non ne ho fatte mai. Ho appreso però che oggi i sindaci nel sistema istituzionale del paese debbono assumere un ruolo importante e decisivo. Ovunque da Trento a Milano a Roma, sono punti di riferimento diretti e immediati delle istituzioni, se i sindaci funzionano funziona una parte importante del Paese".
Azioni Amazon: i livelli tecnici da monitorare con la trimestrale
Economia e Finanza
Oggi 28-10-21, 07:03

Azioni Amazon: i livelli tecnici da monitorare con la trimestrale

Tempo di trimestrale per le azioni Amazon: vediamo quali sono i livelli tecnici più importanti e dove potrebbero arrivare le azioni.
Covid, Lancet: "Antidepressivo low cost riduce rischio ricovero"
Salute
Oggi 28-10-21, 07:02

Covid, Lancet: "Antidepressivo low cost riduce rischio ricovero"

Fluvoxamina ha tagliato necessità permanenza prolungata in ospedale fra pazienti ambulatoriali ad alto rischio in Brasile
Roche and the Zur Rose Group announce collaboration to offer innovative health journeys for people living with diabetes
Oggi 28-10-21, 07:02

Roche and the Zur Rose Group announce collaboration to offer innovative health journeys for people living with diabetes

BASEL, Switzerland, Oct. 28, 2021 /PRNewswire/ -- Roche (SIX: RO, ROG; OTCQX: RHHBY) and the Zur Rose Group today announced a collaboration to empower people with diabetes and their caregivers in their daily therapy management. In Europe, there are 60 million people living with diabetes, i.e. approximately 9% of the population older than 20 years.1 The prevalence of diabetes is rising among all ages and in particular of type 2 diabetes, which is mostly due to decreases in physical activity and an unhealthy diet. It is becoming one of the major healthcare issues for society across the globe.2  As part of the collaboration, Roche Diabetes Care and the Zur Rose Group are connecting their healthcare products and solutions and those of best-in-class third parties to improve the lives of people with diabetes. Customers will benefit from an integrated shared offering, including convenient access to self-management products, telemedicine services, scripts and refills, diabetes management supplies, data visualisation and decision support tools. This offering will become available in Germany as a first market in 2022 and is foreseen to be expanded to other European markets. It will focus primarily on people living with type 2 diabetes, which accounts for about 90% of all cases.1 As a global leader in integrated Personalised Diabetes Management, Roche Diabetes Care aims to drive sustainable care to improve the lives of people with diabetes. The company connects its own devices and digital solutions, such as one of the world's most popular diabetes management apps mySugr, and third-party devices and services in an open ecosystem. Through the contextualisation of relevant data, this enables deeper insights and a better understanding of the disease, leading to more personalised and effective therapy management. With its pharmaceutical experts, eHealth and pharmacy platforms, telemedicine and technology expertise, and consumer reach, the Zur Rose Group will bring convenient and personalised diabetes journeys to life seamlessly connecting health products and solutions. This will also enable healthcare practitioners to be in touch with people with diabetes when and where needed. This new ecosystem under the DocMorris umbrella brand for consumer-centric diabetes management will include assets of both companies as well as other best-in-class 3rd party solutions and service providers. "In our efforts to bring true relief to people with diabetes and their caregivers, we are excited to partner with the Zur Rose Group to complement our offerings. We see great potential in this collaboration to simplify daily self-management for people with diabetes. It will enable us to provide even more personalised and holistic therapy support to people with diabetes thus lowering the everyday burden of this chronic disease", says Marcel Gmünder, Global Head of Roche Diabetes Care.  "People living with diabetes are requesting access to high-quality care and innovative solutions that simply integrate into their lives and improve their quality of life," adds Walter Oberhänsli, CEO of the Zur Rose Group. "We are delighted to join forces with Roche Diabetes Care combining our healthcare expertise and digital assets within our ecosystem, empowering people with diabetes with a personalized and comprehensive health journey – all in one click." [1] IDF Diabetes Atlas, 9th edition, 2019[2] https://www.who.int/health-topics/diabetes#tab=tab_1 About RocheRoche is a global pioneer in pharmaceuticals and diagnostics focused on advancing science to improve people's lives. The combined strengths of pharmaceuticals and diagnostics, as well as growing capabilities in the area of data-driven medical insights help Roche deliver truly personalised healthcare. Roche is working with partners across the healthcare sector to provide the best care for each person. Roche is the world's largest biotech company, with truly differentiated medicines in oncology, immunology, infectious diseases, ophthalmology and diseases of the central nervous system. Roche is also the world leader in in vitro diagnostics and tissue-based cancer diagnostics, and a frontrunner in diabetes management. In recent years, Roche has invested in genomic profiling and real-world data partnerships and has become an industry-leading partner for medical insights. Founded in 1896, Roche continues to search for better ways to prevent, diagnose and treat diseases and make a sustainable contribution to society. The company also aims to improve patient access to medical innovations by working with all relevant stakeholders. More than thirty medicines developed by Roche are included in the World Health Organization Model Lists of Essential Medicines, among them life-saving antibiotics, antimalarials and cancer medicines. Moreover, for the twelfth consecutive year, Roche has been recognised as one of the most sustainable companies in the Pharmaceuticals Industry by the Dow Jones Sustainability Indices (DJSI). The Roche Group, headquartered in Basel, Switzerland, is active in over 100 countries and in 2020 employed more than 100,000 people worldwide. In 2020, Roche invested CHF 12.2 billion in R&D and posted sales of CHF 58.3 billion. Genentech, in the United States, is a wholly owned member of the Roche Group. Roche is the majority shareholder in Chugai Pharmaceutical, Japan. For more information, please visit www.roche.com. About Roche Diabetes CareRoche Diabetes Care has been pioneering innovative diabetes technologies and services for more than 40 years. More than 5,500 employees in over 100 markets worldwide work every day to support people with diabetes and those at risk to achieve more time in their target ranges and experience true relief from the daily therapy routines. Being a global leader in integrated Personalised Diabetes Management (iPDM), Roche Diabetes Care collaborates with thought leaders around the globe, including people with diabetes, caregivers, healthcare providers and payers. Roche Diabetes Care aims to transform and advance care provision and foster sustainable care structures. Under the brands RocheDiabetes, Accu-Chek and mySugr, comprising glucose monitoring, insulin delivery systems and digital solutions, Roche Diabetes Care unites with its partners to create patient-centred value. By building and collaborating in an open ecosystem, connecting devices and digital solutions as well as contextualising relevant data points, Roche Diabetes Care enables deeper insights and a better understanding of the disease, leading to personalised and effective therapy adjustments. For better outcomes and true relief. Since 2017, mySugr, one of the most popular diabetes management apps, has been part of Roche Diabetes Care. For more information, please visit www.rochediabetes.com, www.accu-chek.com and www.mysugr.com. All trademarks used or mentioned in this release are protected by law. For more information please contact:- Soo-Jin Pak (soo-jin.pak@roche.com)- Ute Volkmann (ute.volkmann@roche.com)+41 61 688 88 88
Sondaggi politici elettorali oggi 28 ottobre 2021: Pd primo partito davanti alla Lega. Fratelli d’Italia solo terza
Oggi 28-10-21, 07:01

Sondaggi politici elettorali oggi 28 ottobre 2021: Pd primo partito davanti alla Lega. Fratelli d’Italia solo terza

Sondaggi politici elettorali oggi 28 ottobre 2021: Pd primo partito davanti alla Lega. Fratelli d’Italia solo terza Meloni SONDAGGI POLITICI ELETTORALI OGGI – Il Partito democratico stacca gli avversari del centrodestra ed emerge come primo partito in Italia. Lo afferma l’ultimo sondaggio realizzato da Ipsos per il Corriere della Sera, che a differenza di altri […]
Bonus Terme a Roma e nel Lazio, l’elenco delle strutture aderenti oggi sul sito Invitalia
Attualità
Oggi 28-10-21, 07:00

Bonus Terme a Roma e nel Lazio, l’elenco delle strutture aderenti oggi sul sito Invitalia

Sarà disponibile a partire dalle 12 di oggi la lista delle strutture aderenti al Bonus Terme nel Lazio. Si tratta di un ticket che può essere prenotato da chiunque a prescindere dal reddito e che potrà essere utilizzato presso le terme accreditate. L'elenco delle strutture sarà pubblicato sul sito di Invitalia.Continua a leggere
Pagamenti puntuali al top da 10 anni, continua la flessione dei ritardi gravi
Oggi 28-10-21, 07:00

Pagamenti puntuali al top da 10 anni, continua la flessione dei ritardi gravi

I tassi di puntualità migliori si trovano come sempre tra le aziende “bonsai”, quelle dotate giocoforza di un potere negoziale ridotto, con percentuali che sfiorano il 40%
Bonus terme, oggi online l’elenco delle strutture convenzionate: ecco come funziona
Economia e Finanza
Oggi 28-10-21, 07:00

Bonus terme, oggi online l’elenco delle strutture convenzionate: ecco come funziona

Gli stabilimenti termali che hanno aderito all'incentivo del governo verranno pubblicati sul sito di Invitalia. Per usufruire dei servizi i cittadini dovranno prima scegliere un posto e poi prenotare direttamente per ricevere l'agevolazione
Cibi con la muffa? Ecco quali devi subito buttare (e quali invece puoi mangiare)
Oggi 28-10-21, 07:00

Cibi con la muffa? Ecco quali devi subito buttare (e quali invece puoi mangiare)

I cibi con la muffa sono da mangiare o da buttare? Nella varietà degli alimenti che si portano a tavola, si salvano soltanto i formaggi fres...